Delusione d’amore? C’è il cioccolato!

Voglia di coccole?  C’è il cioccolato!

Hai il raffreddore? C’è il cioccolato!

Da quando è stato scoperto,  ben 6011 anni fa, pare già nel 4000 A.C. sulle sponde del Fiume delle Amazzoni, il cacao, e quindi la sua più sublime trasformazione artigianale e industriale chiamata cioccolato, pare essere la soluzione a tutti i problemi (o quasi).

Via libera anche ai più  golosi  per quel che riguarda le calorie . Una recente ricerca ha dimostrato, infatti, che il cioccolato pare non faccia ingrassare.

E vogliamo parlare delle tantissime varianti del cioccolato?

Forse più che parlarne, sarebbe meglio assaggiarne i vari tipi, dal 5 al 9 febbraio a Matera  in Piazza Vittorio Veneto alla “Festa del Cioccolato” organizzata dall’Associazione Nazionale “Choco amore” e patrocinata dal Comune di Matera.

cioccolato 1

In occasione del carnevale 2016 la città di Matera diventa “Capitale del buon cioccolato artigianale” grazie alla kermesse che riunirà nella Città dei Sassi i maestri cioccolatieri italiani  per offrire  l’opportunità di assaporare in tutte le sue numerose declinazioni il cioccolato.

Al latte, extra fondente, o al peperoncino. In praline, barrette o a granella l’associazione si propone di valorizzare l’arte artigiana della lavorazione del cioccolato che da semplice pianta si trasforma in alimento gustoso.

E non solo. Sempre più spesso, infatti, il cioccolato si trasforma in opera d’arte. Anche in questa occasione, per rendere omaggio a Matera, Capitale europea della Cultura, il celebre scultore Stefano Comelli realizzerà una opera ispirata alla città dei Sassi, con un blocco di oltre 50 kg di cioccolata e la donerà alla città.  Comelli  ha già realizzato una opera che riproduce una cattedrale, che è stata esposta a Colonia al “Salon du chocolat”.

stand cioccolata

I Maestri cioccolatieri della Choco Amore, hanno scelto Matera come tappa di partenza del tour delle Feste del Cioccolato nazionali che ormai da oltre 4 anni è presente nei centri storici più belli delle città italiane.

L’interesse dell’associazione dei cioccolatieri, capitanata dal Maestro Antonio Schettini, è di portare in piazza la cultura del cioccolato “vero” e valorizzare l’arte artigiana della lavorazione di questo nobile prodotto.

comelli

La festa sarà aperta anche ai bambini grazie agli animatori del gruppo materano  “DeJavù” che truccherà i più piccoli e realizzerà palloncini e oggetti in cioccolato nel corso di appositi  laboratori didattici.

Gli stand resteranno aperti dalle 10,00 del mattino fino a tarda sera (ingresso gratuito) .