Letture cibo per la mente!

Già perché, come il cibo delizia i palati e sazia il corpo, anche le nostre teste hanno bisogno di “alimentarsi”.

Si può mangiare con la mente? E’ la domanda che si è sono poste le attiviste dell’Associazione Culturale “Cittachelegge” convinte che “ a giudicare dai testi sul cibo scritti da grandi autori come Isabel Allende, Gianni Rodari, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Guido Gozzano, Irene Frain, Carlo Collodi- come si legge in un comunicato stampa, la risposta è affermativa.

Per onorare il gusto e l’emozione del cibo “Cittàchelegge” e “Slow Food Matera” , dunque, promuovono una serata domenica 9 ottobre alle 19 all’ex Ospedale San Rocco, di letture in cui la fantasia e l’immaginazione, almeno per qualche ora sostituiranno il gusto.

Un percorso letterario- gastronomico accompagnato dalle immagini realizzate da Luca Acito.

L’evento è aperto ai lettori di tutte le età che daranno voce alle parole tratte da libri nei quali i più grandi scrittori dei nostri tempi si cimentano con il racconto di un pranzo, o la descrizione di un gusto particolare.

L’iniziativa apre la stagione autunnale del calendario di “Cittàchelegge” che verrà presentato nelle prossime settimane nel corso di un incontro pubblico.