Intenso come la storia di una città millenaria, segnata dal passaggio di tante culture e civiltà, e libero nell’aria ad ali spiegate come il ”falco grillaio”. Il re dei cieli della ”Città dei Sassi” che conosce ogni tetto, caverna e gola dell’habitat rupestre. E’ ” La Musica del Tempo” l’ultimo lavoro del giovane cantautore materano, Alessandro Di Leo, che continua a lavorare sodo nel solco di una dimensione di ricerca interpretativa interessante, originale e vera. “Parla della nostra città, del suo riscatto, del nostro popolo, della nostra bellezza…” ci dice mentre ascoltiamo il brano, per il quale è stato girato anche un video di prossima uscita. Attendiamo di vederlo e di vedere Alessandro in concerto con lo scenario unico e mozzafiato che ha ispirato il suo lavoro . Il testo, che vi invitiamo a leggere, è un omaggio alle anime libere e sensibili come la sua. E come quelle che hanno avviato lo stesso percorso. Lucio Battisti, per esempio, con ” Il Mio Canto Libero”. Noi ci abbiamo trovato sensazioni ed emozioni…

LA MUSICA DEL TEMPO

“Sento respirare il Tempo Tra le pietre antiche dov’è nato il mondo In questo momento eterno Cominciato all’alba di un lontano giorno Mi perdo e una voce nel vento mi sussurra lenta la magia che ho attorno La storia che racconta è infinita Dona un senso alla vita E all’eterno ritorno”

“Adesso ascolta il vento e senti L’anima del mondo Che rinasce e vola Sulle ali di un falco Che ritaglia il cielo Tra le nuvole E ascolta La musica del tempo

Guarda questo cielo immenso
Specchio di un passato che tu porti dentro Scopri che la pioggia Ha un sogno Che è segreto e da millenni lascia il segno

La notte che ha oscurato il giorno qui si riempie Di luci che traggono il buio Ti aspetto dove cielo e terra sanno raccontarsi e scrivono il futuro

Cosa ci hanno raccontato?
La vergogna, quando Cristo si è fermato
Una verità rubata
Solo la preghiera passa tra le dita

Ma l’alba ora ha un nuovo respiro che è riscatto nei cuori e gli occhi della gente Un grido che ha chiamato il futuro Si è ripreso il destino e lo ha cambiato per sempre

Adesso ascolta il vento e senti L’anima del mondo Che rinasce ancora Sulle ali di un falco Che ritaglia il cielo Tra le nuvole E ascolta La musica del tempo.”
È musica nel Tempo.