mercoledì, 19 Giugno , 2024
HomeEventiIl programma di "Tessere - La festa del bene comune", 24-26...

Il programma di “Tessere – La festa del bene comune”, 24-26 maggio, Matera.

Manca ormai poco a “Tessere – La festa del Bene comune”,  una tre giorni che si svolgerà a Matera dal 24 al 26 maggio, con tutti i numerosi eventi dedicati all’attivazione della partecipazione dei cittadini per la costruzione -appunto- del bene comune. Chi la organizza? Non viene indicata alcuna sigla. La ragione? Ce l’ha spiegata Luca Colucci, uno dei tanti “cittadini attivi” che -ci riferisce- hanno ideato e messo in campo questa manifestazione diffusa in vari luoghi della città e che -come è scritto anche nella nota che pubblichiamo a seguire- “non vuole essere solo un evento, ma l’inizio di un movimento per il cambiamento.”  Uniti in questo obiettivo collettivo quindi, dice Luca, un gruppo nutrito “di persone che operano nel campo dell’associazionismo, dell’imprenditoria sociale, dell’accoglienza o anche singoli che intendono sollecitare la partecipazione attiva dei cittadini nel perseguimento dell’interesse sociale, collettivo, nei vari campi della vita e della quotidianità”. Una impresa, nella situazione data, sicuramente controvento ma che merita di essere perseguita per contrastare la deriva individualista ben nutrita dalla religione del consumismo e dal dio profitto. Questo il programma reso noto in un comunicato stampa: “Venerdì 24 maggio si aprirà il ciclo di eventi con inizio presso il Santuario di Santa Maria della Palomba. Alle ore 18.00 ci sarà un laboratorio per cimentarsi nel curare gli aspetti tecnici della festa che si svolgerà in serata. Alle 19.30 con un Talk in cui interverranno Sabrina Bonomi, Emmanuele Curti, Mariella Stella e Rossella Tarantino verranno approfonditi i temi del prendersi cura, della partecipazione civica e dei processi per costruire il Bene Comune. A seguire si terrà la festa di apertura con diversi momenti artistici. Durante la mattina di sabato 25 maggio diversi luoghi della città si animeranno con le Gocce: laboratori di attivazione della cittadinanza rivolti a tutte le fasce di età. Nel pomeriggio alle 17.00 presso il Portico della Biblioteca interverrà l’autore Giorgio Brizio per dialogare sul suo libro “Per molti anni da domani” e alle ore 18.00 al Museo Ridola verrà presentato il secondo numero del giornale “S-Catenati – Oltre l’errore” scritto insieme ai detenuti della Casa Circondariale di Matera. Alle 20.00 lo spettacolo teatrale “Bestiario” concluderà la serata presso La Tenda Caritas. Domenica 26 maggio l’iniziativa si sposterà a Casino Padula dove interverrà Don Antonio Loffredo che porterà la sua esperienza nelle Catacombe di San Gennaro nel Rione Sanità di Napoli. Nel pomeriggio si concluderà il ciclo di eventi con laboratori di confronto e progettazione aperti a tutta la cittadinanza per lavorare insieme verso la costruzione del Bene Comune attraverso future iniziative.”

“La realizzazione di questa tre giorni -si spiega ancora nella nota- è possibile grazie al contributo volontario di tutti quanti hanno deciso di spendersi per la costruzione di questo processo. L’evento è patrocinato dal Comune di Matera e ha ricevuto il finanziamento da parte della Fondazione Carical per il supporto della logistica. La prima Festa del Bene Comune non vuole essere solo un evento, ma l’inizio di un movimento per il cambiamento. Si invita pertanto tutta la cittadinanza a prendere parte attiva agli eventi sentendosi pienamente protagonista del processo che si intende costruire insieme, in quanto la costruzione di Tessere è aperta, è stata aperta e continuerà ad essere aperta a tuttə. Per ulteriori informazioni e per partecipare all’evento è possibile visitare le pagine social Instagram @tessere_festadelbenecomune e Facebook @TessereFestadelbenecomune o contattare l’indirizzo tesserefestadelbenecomune@gmail.com o telefonicamente (3295861687 – 3298395338).”

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti