Insieme, con una lezione a distanza dalle ore 10,05 di domani 10 febbraio, mondo della scuola e istituzioni vivranno un momento di riflessione sul dramma dell’esodo giuliano dalmata.”

E’ quanto si legge in una nota che così prosegue:

“Il 10 febbraio di ogni anno, dal 2004, si commemorano le vittime dei massacri delle foibe e il dramma dell’esodo giuliano dalmata con la giornata del ricordo. Un momento celebrativo al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

Il Consiglio regionale della Basilicata, tramite l’iniziativa “Percorso sulla memoria”, curato dalla struttura di Coordinamento di informazione, comunicazione ed eventi, in continuità con quanto fatto lo scorso anno, ha organizzato per domani, 10 febbraio, alle ore 10,05, una lezione in Dad con alcune classi degli Istituti superiori: Liceo Artistico “C. Levi” di Matera, Ipsia “G. Giorgi” di Potenza, Liceo Classico Iis “G. Fortunato” di Rionero in Vulture.

“Le foibe, che molti negano e non conoscono storicamente – ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala – rappresentano una pagina triste della storia del nostro paese basata sull’odio e la vendetta. Ricordiamo a noi stessi che il dialogo e l’ascolto, cosi come il rispetto della diversità di pensiero, devono essere i punti cardini su cui costruire la società del futuro”.

Per il consigliere segretario del Consiglio regionale della Basilicata, Gianni Leggieri: “L’importanza di questa ricorrenza è tutta descritta nel suo nome: Giorno del Ricordo. Senza ricordo non c’è storia e viceversa. Senza ricordo non ci sono radici e si vive senza prospettive. Sappiamo bene che una pianta senza radici è destinata a seccarsi e a morire nel volgere di breve tempo.”

Dopo i saluti istituzionali del consigliere Gianni Leggieri e del dirigente scolastico del Liceo Artistico statale “C. Levi” di Matera, Patrizia Di Franco, previsti gli interventi dello storico Gaetano Morese (“Il giorno del Ricordo: cosa e perché”) e del giornalista e scrittore Dino Messina (“Gli Italiani due volte e la rimozione del confine orientale”).

Subito dopo prenderanno la parola gli studenti del Liceo Classico Iis “G. Fortunato” di Rionero in Vulture e del Liceo Artistico statale “C. Levi” di Matera.

Le conclusioni affidate al presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala. Durante la lezione in Dad sarà trasmesso un video a cura del Consiglio regionale della Basilicata “La tragedia delle foibe nel racconto degli esuli”.