martedì, 16 Luglio , 2024
HomeEventiDomani Consiglio regionale per le surroghe dei consiglieri/assessori

Domani Consiglio regionale per le surroghe dei consiglieri/assessori

Si andrà ad uno spacchettamento degli argomenti che erano all’ordine del giorno del Consiglio regionale di Basilicata el 9 luglio che, come è noto, non si è tenuto per mancanza del numero legale. Domani, 11 luglio 2024 -alle ore 16,00- infatti, è stato infatti convocato, (https://www.consiglio.basilicata.it/consiglioinforma/notizia.html) in seduta straordinaria, ai sensi dell’articolo 32, comma 1 dello Statuto regionale, nell’Aula Dinardo,  con all’ordine del giorno un solo argomento: “gli adempimenti, eventuali, per dare esecuzione alle disposizioni di cui all’articolo 23 (Supplenza e surroga dei Consiglieri Assessori) della legge regionale n.20/2018 (Sistema di elezione del Presidente della Giunta e dei Consiglieri regionali).”  La riunione del Consiglio regionale sarà trasmessa in web streaming (su pc, smartphone e tablet) dai siti internet www.consiglio.basilicata.it e www.regione.basilicata.itPer quanto riguarda la discussione sull’autonomia differenziata  si dovrebbe andare ad una ulteriore seduta che potrebbe essere convocata dal Presidente Marcello Pittella intorno alla metà di luglio. Vicenda delicatissima che potrebbe, almeno stando ai numeri sulla carta (8 consiglieri di opposizione, 2 di Azione ed 1 di IV) portare la regione Basilicata ad associarsi alle altre cinque regioni (Campania, Emilia Romagna, Toscana, Puglia e Sardegna) che stanno approvando in questi giorni il documento referendario per la abolizione di parti della legge che porta il nome del ministro leghista Calderoli. Lo stesso che dovrà essere votato anche in Basilicata. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo l’oceano delle miserie della politica locale che pur di evitare uno smacco alla fresca coalizione di governo regionale potrebbe inventare escamotage vari per non entrare in rotta di collisione con essa. Proprio ora che si è nel bel mezzo della spartizione dei pani e dei pesci. Ci auguriamo di essere smentiti. Anche perchè per Azione ed IV dovrebbe valere la posizione nazionale che li vede impegnati sul fronte referendario, con la Boschi che ha presenziato anche al deposito del quesito in cassazione. Vedremo.

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti