giovedì, 29 Febbraio , 2024
HomeEventiCon la chitarra di Mitola il blues d’annata

Con la chitarra di Mitola il blues d’annata

Lo abbiamo visto all’opera a Matera, a Casa Cava, durante le serate di quel festival- il South Italy Blues Connection – davvero unico ideato e organizzato da Rosario Claps e Donato Corbo – e il foggiano Luigi Mitola ha lasciato il segno per le sue interpretazioni alla chitarra che non potevano che finire in un album. Armando Lostaglio ce ne descrive taglio, motivazioni, senza dimenticare cosa ha fatto, da dove viene e con chi ha collaborato. Tra questi anche quel Shel Shapiro, venuto in Italia con i Rokes negli anni Sessanta, e che ha continuato poi a lavorare con diversi ruoli e funzioni nella promozione di eventi, musicisti e gruppi. Nel lavoro che porta il suo nome ci sono tredici tracce. Armando lo ha apprezzato, commentando che si ascolta con levità. ‘’E’ molto rilassante, specie negli arrangiamenti omaggio ai Beatles ed a Franco Battiato’’. Lo attendiamo a Matera in atmosfere blues,naturalmente.

LUIGI MITOLA Chitarrista, cantante, compositore, armonicista
Di Armando Lostaglio
“Dopo anni passati a suonare ed interpretare la musica di altri, sento la necessità di pubblicare qualcosa di mio; il lavoro è idealmente diviso in tre parti: brani originali cantati, brani originali strumentali e cover rielaborate, e rappresenta appieno quello che sono artisticamente in questo momento.” E’ quanto dichiara nelle presentazione ad un album molto interessante il musicista foggiano Luigi Mitola, che abbiamo apprezzato nelle ultime edizioni materane del South Italy Blues Connection. Appassionato di Blues, ma anche di rock, il giovane compositore ha un trascorso artistico di tutto rispetto.
“Ho cantato e suonato tutte le chitarre, bouzouki, saz, mandolino, lap steel e armonica.” Questo ci dice, ed aggiunge: “C’è tanto di me in questo ultimo lavoro, da poco uscito, le mie esperienze e le mie influenze, dal blues al folk, al rock, il tutto rigorosamente in italiano, una via sicuramente non facile, ma anche quella per me più gratificante.”
In questo suo album, che porta nel titolo il suo nome: Luigi Mitola, si avvale della collaborazione di altri ottimi musicisti: Pino Volpe: organo Hammond, Antonello Iannotta: percussioni, Alfredo Ricciardi: percussioni, Andrea Resce: contrabbasso, basso fretless, Giovanni Mastrangelo: contrabbasso, basso elettrico, saz, Mario Canfora: batteria.
Un lungo percorso, dicevamo, quello di Luigi Mitola: nel 1988 con la sua rock band viene inserito nella compilation “Attitudine Mentale Positiva”, riscontrando un certo successo presso la stampa specializzata.
Negli anni seguenti collabora con diverse formazioni, dal vivo e in studio e si interessa attivamente al Blues, al Rock al Pop.
Nel 1998 entra nella Blueflame Blues Band e dopo tanta gavetta partecipano ad importanti manifestazioni nazionali; nel contempo prende parte a diversi tour estivi di cantanti italiani, tra i quali spiccano il cantautore romano Stefano Rosso (1997) e Gerardina Trovato (2004-2005)
Dal 2003 collabora con il cantante e produttore Shel Shapiro con il quale ha registrato 2 cd, uno live nel 2007 (Acoustic Circus) con Fabio Treves , uno in studio nel 2008 (Sarà Una Bella Società Pt1) ed un singolo (Siamo Stanchi – 2005).
Inoltre, sempre con Shapiro partecipa a diverse trasmissioni televisive RAI, tra le quali, nel 2007 il Premio Tenco.
Nel 2009 ha registrato il dvd di “Sarà Una Bella Società” prodotto dalla Rai.
Grande appassionato di musica e di chitarre attualmente continua a collaborare con varie band, sia acustiche che elettriche e porta un giro diversi spettacoli musicali dove canta e suona chitarra e armonica; per una stagione ha condotto un programma radiofonico di musica Rock. Attività live Mitola può vantare esperienze con Shel Shapiro, Fabio Treves, Stefano Rosso, Gerardina Trovato, Iva Zanicchi, Unna (Germany) – Festa Italiana, Alle Radici del Rock, The Beatles vs The Rolling Stones, Two Rocks, Artisti Contro, Two Rocks, South Italy Blues Connection, mentre in studio ha realizzato: Shel Shapiro – Siamo Stanchi (2005), Shel Shapiro – Acoustic Circus ft Fabio Treves (2007), Shel Shapiro – Sarà Una Bella Società (2008). Il suo ultimo cd, con tredici tracce, si ascolta con levità, è molto rilassante, specie negli arrangiamenti omaggio ai Beatles ed a Franco Battiato.

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti