Sarà il pianista e compositore Remo Anzovino con “La musica nell’Arte”, in programma lunedì 25 ottobre alle 21.00 nell’Auditorium Cava del Sole di Matera, ad aprire la Stagione orchestrale 2021-2022. Con il popolare artista, autore di colonne sonore e sonorizzazioni, l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano e il L.A. Chorus diretto dal maestro Luigi Leo.

“Sono quindici i concerti –si legge in una nota– della Stagione artistica 2021-2022 dell’Orchestra Magna Grecia realizzata in collaborazione con il Comune di Matera, insieme con Ministero della Cultura, Regione Basilicata e lo stesso Auditorium Cava del Sole. A sottolineare l’ormai proverbiale intesa con le imprese del territorio, anche in questa occasione la rassegna si avvale della partecipazione di importanti attività come Grieco, De Angelis Bus, ItalCementi, Bolletta-ok, IP Fratelli Gaudiano e Calia Italia.

Primo concerto della rassegna, si diceva, “La musica nell’Arte – Una vela tra i Due Mari” (questo, per esteso, il titolo dell’opera), protagonista Remo Anzovino. Al compositore, vincitore di premi internazionali, fra questi il Nastro d’argento, proprio l’ICO Magna Grecia ha commissionato il brano originale che il pubblico potrà ascoltare nell’accogliente cornice dell’Auditorium Cava del Sole di Matera.

Quarantacinque anni, figlio di genitori napoletani, nato e cresciuto a Pordenone, compositore e pianista, Anzovino nei primi anni di attività ha lavorato alla musica per il teatro e alle sonorizzazioni. Stabilisce uno straordinario rapporto tra cinema muto e musica, capovolgendo nei suoi concerti il rapporto tra immagini e suoni, proponendo l’accompagnamento dei brani con sequenze di film muti che fanno da colonna visiva della musica.

Peculiarità delle sue composizioni sono il forte elemento visivo, la fusione dei linguaggi utilizzati, l’immediatezza delle melodie. Come compositore, attraverso progetti discografici e colonne sonore cinematografiche, ha legato il suo nome a personaggi e fatti della storia, dell’arte, della letteratura e dello sport di valore universale quali Frida Kahlo, il disastro del Vajont, Vincent Van Gogh, Claude Monet, Paul Gauguin, Muhammed Ali, Pier Paolo Pasolini, “L’infinito” di Giacomo Leopardi, l’Ossessione nazista per l’arte degenerata, Buster Keaton, Galileo Galilei, Tina Modotti.

Parallelamente all’attività compositiva e discografica, Anzovino si è affermato anche come eccezionale performer live in concerti a Londra, Tokio, Osaka, New York, Chicago e nei principali teatri e festival italiani.”

Abbonamenti: Poltronissima, 175euro (155euro per chi prenota entro il 24/10); Poltrona 155euro (140euro per chi prenota entro il 24/10). 

Info: Orchestra della Magna Grecia, via De Viti De Marco 13 – Matera (Tel. 0835.1973420, 392.9199743) e  su: www.orchestramagnagrecia.it