Venerdì 10 dicembre 2021 alle ore 17:30 presso la sala conferenze della Casa per ferie Sant’Anna, in via Lanera 14 a Matera, Mimmo Centonze sarà il banditore dell’Asta di Beneficenza per i progetti dell’UNICEF a favore delle donne e dei bambini dell’Afghanistan.

L’evento è organizzato dall’Inner Wheel Club Matera, in collaborazione con il Liceo Artistico “I.I.S. E. Duni-C.Levi” di Matera e con il Museo MUDIC – Museo Diffuso Contemporaneo di Matera.

Saranno messi all’asta –si legge in una nota- gli oltre 70 splendidi lavori degli studenti del Liceo Artistico di Matera, realizzati con il coordinamento di Genny Adessa, i quali si sono ispirati ai temi scottanti dell’attuale situazione delle donne e dei bambini in Afghanistan.

Ambasciatore artistico del progetto è Mimmo Centonze, che nell’occasione sarà lo speciale banditore d’asta, presentando e commentando le opere in asta realizzate dagli studenti del Liceo Artistico di Matera, nonché curatore del Museo MUDIC – Museo Diffuso Contemporaneo, che in piena armonia con lo scopo del museo prevede sia la diffusione dei propri progetti in vari luoghi della città, sia la collaborazione con altre istituzioni pubbliche e private, in Italia e all’estero.”

Centonze ha dichiarato: “Tutti potranno permettersi di acquistare un’opera, perché si partirà da una base d’asta di soli 10 euro. Ma l’importante sarà avere l’onore di contribuire alla riuscita di questa asta, visto lo scopo benefico altamente nobile. Si tratta di lavori di giovani artisti, ma che già dimostrano di avere le qualità giuste per riscaldare le nostre anime: sono lavori ben eseguiti e anche “pensati”, perché sono riflessivi su un tema così coinvolgente e struggente, che non fa altro che aumentarne il valore anche in spirito, non solo a livello tecnico o economico“.

Nell’occasione, al termine dell’asta, Mimmo Centonze sarà intervistato sulla recente esperienza artistica a Dubai, dove ha realizzato la Prima internazionale del suo spettacolo “Caravaggio“, dopo aver colpito l’immaginazione degli spettatori in tutta Italia.

Inoltre l’artista presenterà al pubblico le facoltà nascoste della parte destra del cervello accessibili grazie al Corso di Disegno e Pittura “A Bottega”, del quale saranno devolute delle lezioni gratuite agli studenti presenti.

Il mio obiettivo – dichiara Mimmo Centonze – è fornirvi gli strumenti per liberare questo potenziale e per farvi accedere, in maniera cosciente, alle vostre facoltà inventive, intuitive ed immaginative che forse finora sono state represse dalla nostra cultura verbale e tecnologica, nonché dal nostro sistema educativo. Vi insegnerò a disegnare; ma disegnare è soltanto un mezzo, non il fine. Disegnando imparerete a conoscere profondamente una parte della vostra mente troppo spesso soffocata dalle mille cose della vita quotidiana. Con questa esperienza svilupperete la capacità di percepire le cose in modo nuovo, vedendole nella loro globalità, cogliendone l’intima struttura e scoprendo nuove possibili associazioni. Potrete trovare soluzioni creative a problemi sia privati che professionali, usando nuovi processi di pensiero e sfruttando le potenzialità di tutto il cervello“.

A seguire alcune delle opere realizzate dagli studenti del Liceo Artistico di Matera che saranno battute all’asta (quella di copertina è di Valentina Ancona):

Rosita Conticchio e Anna Di Gennaro “Differenza”, fotografia:

Chiara Castellano “Ragazzina afghana”, Carbothello su pastelmat: