Martina Valentina, studentessa universitaria e bellezza materana con tanta voglia di divertirsi e di esserci in un evento di risonanza internazionale, come il festival della canzone italiana di Sanremo, non accantona il sogno di esserci, e al padrone di casa Amadeus dice che l’appuntamento con la città dei fiori è rinviato e che, comunque, questa estate – limiti da epidemia da covid permettendo- verrà in avanscoperta a visitare la Città dei Fiori. E già, perchè, quest’anno con la sua agenzia Italia Fashion Model avrebbe partecipato, insieme ad alcune colleghe, a una serie di iniziative di animazione e promozione per il festival, tant’è che un servizio pubblicato su una nota rivista settimanale ha recensito l’evento con tanto di foto. Servizio, che è stato illustrato e commentato su “Unomattina” di Rai Uno, quando già si sapeva e andavano in rete gli spot per un festival virtuale e in sicurezza. Come vogliono le norme antivirus a corona e come ripetono come un mantra virologi, burocrati e altri che hanno fatto perdere un anno al BelPaese nella illusione ,e nella Speranza, che l’avremmo passata dopo l’estate scorsa. Pazienza. Ma Valentina non si scoraggia e annuncia. ” Mai dire mai – commenta Valentina, che continua a studiare per la scuola di specialistica in dietologia e a tenersi in forma. A Sanremo ci andrò, anche perchè non la conosco, e poi la ritengo una tappa importante di una attività che ho cominciato per gioco con la elezione a miss Matera 2017” . E ci racconta di come sia andata la missione Sanremo 2021.

“Praticamente – aggiunge la nostra modella- la mia agenzia Italia Fashion Models associata a Astro agency ha organizzato un evento che si chiama Sanremo Talent and fashion, per eventi collaterali, moda e talenti dalla musica al ballo. Per me e altre due amiche, un coreografo ci aveva insegnato un balletto che avremmo dovuto fare, con costumi di scena realizzati con materiale di riciclo, oltre a una sfilata con gli abiti di Stella Atelier di Matera. Abbiamo fatto, naturalmente, tante prove in vista del Festival. Avremmo fatto anche le foto sul red carpet e sarebbe stata una opportunità per tutti’’. Poi le voci dapprima timide, poi concrete del festival senza la presenza del pubblico e l’uscita a sorpresa del servizio sul settimanale ‘Di Tutto’. “Non ne sapevo nulla del servizio promosso dall’Agenzia- dice Valentina. Stavo studiando per l’esame (superato con un bel 27 in metodologia e tecniche alimentari) e sono stata raggiunta da una marea di telefonate e di contatti social su quanto era avvenuto negli studi di Unomattina. L’ho presa come un segno di buon augurio, magari per il 2022. La cosa che ha fatto parlare e non poco è stata, oltre alla rivista sfogliata in studio, la foto del servizio presa dal mio profilo social di Miss Matera 2017, insieme alla descrizione che risale naturalmente all’evento sanremese”. Tutto chiaro.

E Sanremo è entrata nel cuore e negli obiettivi, con mamma Rosanna, papà Donato e il fratello Maurizio pronti ad accompagnarla nella Città dei Fiori e, naturalmente, con parenti e amici a fare il tifo per lui. Nel frattempo continua ad allenarsi e a rapportarsi con l’agenzia Italia Fashion Model che ha sede ad Altamura e opera nel Mezzogiorno. ” Non mi fermo – dice Valentina. Continuo a far foto. E ho alcune esperienze all’attivo , aumentate dopo aver vinto il titolo di miss Matera nel 2017. Tante sfilate, eventi come la Milano Fashion Week e anche un titolo a Tenerife, quando nel 2019 ero in Spagna per un progetto Erasmus, in occasione di uno shooting per l’Hard rock Cafè. Feci un casting e cercavano una modella che non fosse spagnola, per la internazionalità di quella catena di locali. Dissi che ero italiana, mediterranea ed è venuta una visibilità internazionale. Poi il silenzio della pandemia. E con la lenta ripresa dopo il 2020, l’anno da confinamento domiciliare, abbiamo ripreso a fare dei piccoli casting nei negozi di abbigliamento, di bellezza e similari”. Tanta soddisfazione e con una prova costume continua, che altri dovranno fare più avanti con l’approssimarsi della buona stagione se le condizioni organizzative (o disorganizzative, vaccini a parte del BelPaese) lo consentiranno.

Valentina, con gli studi che sta portando avanti, qualche consiglio a giovani e adulti si sente di darlo, per esperienza e con uno stile di vita incentrato su movimento, pratica sportiva e una alimentazione bilanciata. Certo, predisposizioni genetiche e fisico hanno la loro parte, ma evitiamo di fare errori.” Sport e alimentazione prima di tutto – dice Valentina . E poi non adottate diete restrittive o penalizzanti, limitate alla prova costume. Il mio mangiare bene è il mio stile di vita, che mi porta ad avere il fisico che ho. Non è una fortuna. Occorre essere costanti. Verdura e frutta a tavola non mancano mai e cerco di associare sempre i tre macronutrienti che devono esserci sempre: fibre, proteine e carboidrati nella giusta misura. Bevo acqua e,ogni tanto, un bicchiere di vino e non disdegno, quando possibile, un pezzo di dolce che mamma prepara. Poi sport all’aria aperta, in palestra o anche in casa. E poi la moda che induce a rispettare le regole”. Peso, benessere e armonia. Anche se oggi nel mondo della moda le persone cicciottelle, ”curvy” in inglese o ”panzerott” come si dice a Matera, hanno trovato spazio e considerazione in sfilata e riviste, tv e social. Occhio alla bilancia e alla tavola e poi sfilare richiede agilità e portamento. Questione di pratica, naturalezza e volontà. Le vedremo anche a Sanremo? Lo spettacolo riserva sempre sorprese. Per ora c’è il sogno di Valentina. Amadeus annota…