Avevamo lasciato Alessandro Di Leo il 13 gennaio scorso con un omaggio a Fabrizio ” Faber” De Andrè , https://giornalemio.it/eventi/da-matera-preghiera-in-gennaio-per-fabrizio/,in un periodo di incertezze per tanti artisti, e non solo, alle prese con le limitazioni imposte dall’epidemia da virus a corona covid 19. Nessuna possibilità di esibirsi in pubblico, ristabilire un rapporto con Matera con quella dedica ” La Musica del tempo” dalle sonorità uniche e i tanti appassionati che lo seguono dal web. Ma ora, finalmente, è giunto il momento di un evento importante, il prossimo 18 dicembre, di aprire a Matera #AlessandroDiLeo , alla Serra del Sole, il Tour 2021 ”Euphonia” con un monumento del rock progressive come Eugenio Finardi, che si esibirà con Mirko Signorile e Raffaele Casarano. La prevendita è già cominciata, come riporta la locandina, presso l’Angolo delle Notizie”.

E sarà un tappa importante per gli appassionati di musica di qualità, impegnata, creativa. Da Alessandro a Eugenio, a Mirko e Raffaele. Sarà l’occasione per capire e apprezzare cosa lega artisti di stagioni musicali diversi e apprezzare creatività e ricerca. Niente scopiazzate o ”libere ispirazioni” dal web, come siamo, purtroppo abituati a sentire, ma tanta originalità.Del resto, Eugenio Finardi, che abbiamo avuto modo di ascoltare nel 2011 a Miglionico per la rassegna Serestate, è uno che ha fatto scuola incrociando rock e poesia, impegno sociale e sogni di una Italia migliore. Da ” La radio, musica ribelle’, da ” Le ragazze di Osaka a Dolce Italia a Legalizzatela”. Tanti ”sassi” nello stagno, e con Alessandro e i ”Sassi” (gli antichi rioni di tufo) l’accostamento ci sta tutto, passati tra collaborazioni con artisti diversi, 30 album e un libro da leggere ‘ Spostare l’orizzonte, come sopravvivere a 40 anni di rock”. Ne sapremo di più al concerto del 18 dicembre. Prendete nota e prenotatevi.

#AlessandroDiLeo