“Mordere la nebbia” apre la rassegna

“Cercando fra le righe”

video incontri letterari della Fondazione Sassi: 

Margherita Romaniello intervista Alessio Boni per il primo appuntamento

Venerdì 23 aprile, con inizio alle 18, in diretta sulla pagina facebook Fondazione Sassi Matera

Mordere la nebbia di Alessio Boni è il primo video incontro della rassegna letteraria Cercando fra le righe della Fondazione Sassi di Matera. Nata da un’idea di Margherita Romaniello, che condurrà gli appuntamenti in collaborazione con Giuditta Casale, la rassegna Cercando fra le righe propone spunti di lettura attraverso interviste-dialoghi con gli autori. Gli incontri saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook Fondazione Sassi Matera, al link : https://www.facebook.com/FondazioneSassi/

Ad aprire la rassegna, venerdì 23 aprile alle ore 18, sarà Alessio Boni che presenterà l’autobiografia Mordere la nebbia, edita da Solferino libri (pp 208, prezzo di copertina euro 17 ,50).

In libreria da marzo 2021, Mordere la nebbia è il racconto, come si legge nella quarta di copertina di «di un ragazzo che si sentiva stretto nella vita disegnata per lui dal destino, nella piccola borghesia bergamasca, e che attraverso tentativi, errori e sacrifici ha scoperto e inseguito la sua vocazione di attore. Il percorso di un uomo che ha imparato a conoscere se stesso anche attraverso i personaggi interpretati sulla scena e sullo schermo, da Don Chisciotte a Caravaggio, da Ulisse al principe Bolkonskij.

L’esperienza di un cittadino del mondo che ha deciso di incontrare vite lontane: quelle di chi lotta ogni giorno in condizioni estreme, nei luoghi che Alessio ha visitato insieme alle missioni umanitarie, dal Brasile al Malawi e da Lesbo a Haiti. Così questo racconto ci porta dai palcoscenici ai campi profughi, dal Festival di Cannes all’inferno di un lebbrosario a Belo Horizonte, nella costruzione instancabile di un grande affresco umano.

Puoi nascere da un piastrellista bergamasco o da un frequentatore di salotti culturali, puoi essere bambino in un Paese in guerra o in una ricca democrazia: è un caso. E questo caso orienterà la tua vita. Ma non può arrivare a determinarla. Sei tu che scegli, ogni giorno, in che direzione diventare uomo: nel bene o nel male, nel cinismo o nell’incontro con l’altro. Mordendo la nebbia che avvolge il tuo futuro, fino a dissiparla ».

Un racconto autobiografico nato per un lettore specifico, il figlio di Alessio Boni nato nel 2020, ma capace di trasmettere a tutti noi un messaggio di forza, il messaggio di non arrendersi mai, di perseguire con determinazione i propri sogni fino a realizzali.