Sabato 12 giugno, ore 18, presso la sede del Circolo Culturale La Scaletta (via Sette Dolori, 10 – Matera), si terrà l’inaugurazione della mostra Storyboarding story, disegnare il cinema, di Giuseppe G. Stasi, a cura di Edoardo Delle Donne. Un viaggio nella previsualizzazione cinematografica, alla scoperta di come vengono realizzate su carta le idee del regista.

E’ quanto annunciato in una nota che specifica ancora che:

Dopo i saluti del Presidente del Circolo Paolo Emilio Stasi, interverranno il curatore della mostra, il regista ed il Presidente della Lucana Film Commission, Roberto Stabile.
La mostra sarà visitabile dal 12 giugno al 4 luglio con i seguenti orari: lun/ven 10/13 – 17/19.30, sabato e domenica su prenotazione.

Attraverso una raccolta di circa quaranta disegni ad inchiostro di china (tra cui anche i bozzetti per costumi di scena o figurini) realizzati con il talento di un vero e proprio artista figurativo, dal giovane regista e sceneggiatore materano Giuseppe Stasi per i suoi film, sarà mostrata quella fase creativa e realizzativa, dal bozzetto allo sviluppo della sequenza cinematografica, immaginando di gestire una piccola troupe di carta.

Lo storyboard è la versione disegnata delle scene che poi andranno a comporre un’opera audiovisiva. Questi disegni illustrano, inquadratura dopo inquadratura, quello che verrà poi girato sul set. Per tale motivo esso appare come un vero e proprio sentiero di regia, sul quale vengono già resi noti i movimenti della macchina da presa, la cui direzione è sovente indicata attraverso frecce disegnate.

L’esposizione permetterà di comprendere il processo di realizzazione del set-up di una sequenza cinematografica e di conoscere anche nel dettaglio quello che avviene prima e durante le riprese. Un percorso a ritroso nell’immagine cinematografica che lascia intuire quanto lungo e complesso sia il lavoro dietro la creazione di ogni pellicola e che mette in mostra la forza espressiva di un disegnatore d’eccellenza.

Sarà possibile ammirare tra le altre, le sequenze di storyboard disegnate da Stasi, per i film “Metti la nonna in Freezer” e “Bentornato Presidente”.

Durante tutta la durata della mostra, saranno proiettate inoltre le sequenze (realizzate da Giancarlo Fontana) di alcune scene dei film che fanno riferimento agli storyboards in esposizione.”