Rieccolo…Era facile titolare così l’annuncio che Nicola ”Nico” Trombetta è tornato all’impegno delle politiche…del lavoro alla guida della Confederazione delle imprese (Confimea)di Basilicata. Una associazione datoriale giovane per il nostro territorio ma con le idee chiare sul ‘che fare?’, ”Dove e come muoversi” per costruire percorsi di ripresa, dopo le luci dell’anno di Matera capitale europea della cultura 2019 e la crisi procurata dall’ epidemia da covid 19. Per Trombetta il concetto sul quale insistere è uno solo : ”lavorare, lavorare e lavorare”, guardando alle potenzialità del territorio, dei giovani e alle idee progetto, supportate da innovazione e capacità di gestione. E di idee da riprendere, dopo una lunga esperienza al Comune nelle varie funzioni assessorili e nelle attività formative, ce ne sono. Naturalmente non farà tutto da solo. Ha capacità di ascolto e di confronto. Da qui l’ invito ai giovani, agli imprenditori che hanno voglia di rimboccarsi le maniche. Che vale anche per lui, dopo il silenzio della campagna elettorale. Un periodo che gli è servito a riflettere, a guardarsi intorno e a rimettersi a lavorare per Matera, Potenza, Melfi, Lagonegro, Policoro, Tricarico e per i 131 Comuni della Basilicata. Chissà che Trombetta non riesca a suonare la carica della ripresa per l’economia lucana. Buon lavoro.

LA NOTA DI CONFIMEA
Agli Organi di Informazione

La CONFIMEA Basilicata rende nota la nomina conferita dal Presidente nazionale Roberto Nardella a Nicola Trombetta come nuovo Presidente regionale Confimea Basilicata. Si tratta di un ruolo che Trombetta è stato chiamato a svolgere, sentiti gli imprenditori del territorio aderenti alla Confimea e previa consultazione dei due presidenti di Potenza e Matera, con i relativi associati.
“Accolgo tale nomina con la consapevolezza del grande lavoro che ci attende; sono chiamato a questo ruolo – ha dichiarato Trombetta, laureato in giursprudenza, 52 anni , imprenditore, a lungo impegnato in politica – in un momento di particolare importanza per l’associazione di categoria, impegnata nell’offerta di servizi in grado rispondere sempre meglio alle esigenze delle parti datoriali. Questa è, difatti, una associazione che non è solo legata alla rappresentanza della categoria imprenditoriale, ma anche alla strutturazione di servizi coerenti con le nuove logiche dell’economia”.
CONFIMEA è una Confederazione datoriale di piccole e medie imprese italiane che associa oltre 262.408 aziende per un totale di 3.411.304 addetti e rappresenta un interlocutore importante per le Istituzioni, il Sindacato e per il mondo imprenditoriale; i suoi aderenti operano nei settori del terziario, dei servizi, della piccola impresa industriale, commerciale, artigiana, agricola, del lavoro professionale, delle libere professioni e del lavoro autonomo in generale. Lavora con le imprese al fine di perseguire fondamentali obiettivi nell’innovazione, nella rappresentatività, nella tutela, nel mondo sindacale datoriale e nella internazionalizzazione. Svolge un’intensa attività impegnata a favorire, attraverso il coordinamento delle esigenze comuni, la gestione delle problematiche professionali nei confronti delle Istituzioni pubbliche e private. In Basilicata Confimea è presente con proprie sedi a Potenza ed a Matera.
Nel prossimo futuro la Confimea Basilicata si occuperà di ecobonus e sisma bonus, temi particolarmente sentiti nel settore dell’edilizia; saranno ala centro della nostra azione anche l’attenzione per il “Fondo delle nuove competenze” ed il rilancio dell’ente bilaterale Ebi.gen, che ha come propri obiettivi quello di sostenere e far crescere le imprese e i loro dipendenti, promuovere la formazione professionale (apprendistato e continua), la sicurezza sul lavoro, oltre che fornire un tavolo di confronto tra il mondo dei datori di lavoro e quello dei dipendenti.
Nell’immediato Trombetta incontrerà i Presidenti dei settori regionali di Confimea, per il rilancio di una nuova azione politica programmatica ed organizzativa e per acquisire le problematiche e le necessità dei singoli settori e riportarle al centro dell’agenda del governo della Regione Basilicata .

Nicola Trombetta