martedì, 27 Febbraio , 2024
HomeEconomiaArtigianato artistico. Cna in mostra tra apprendistato e offerta turistica da costruire

Artigianato artistico. Cna in mostra tra apprendistato e offerta turistica da costruire

”Di luce propria” .Tema azzeccato di una mostra, allestita dalla Cna presso le ”scuderie” di Palazzo Malvizzi Malvezzi, che meriterebbero una gestione continua e motivata come ha proposto ufficialmente la stessa confederazione degli artigiani materani all’Amministrazione Provinciale, ma senza risultati: ne per iscritto e nemmeno con la banda larga, visto che in quegli ambienti internet non ci arriva. E allora occorre lavorare con la manualità degli artigiani, come quelli delle fotografie di Daniele Barraco tramite Matera International Photography, alla ricerca di trasmettere esperienze e manualità che rischiano di andar perse se non ci saranno giovani a raccoglierle. Ma come? Un tempo si andava a bottega per imparare, anche durante la scuola o d’estata quando era chiusa. Oggi? Il rapporto tra domanda e offerta è scarso e il ”cercasi personale” compare ovunque. Dove trovare risorse umane, visto che gli istituti tecnici con la fregola del green, dell’innovation, dell’hub, e dell’up e con tutti gli anglicismi di maniera hanno favorito l’emigrazione, ma lasciato poco all’artigianato dei servizi o artistico. Nella mostra alle Scuderie ci sono opere di pregio, frutto dell’impegno di artigiani locali e di altre regioni che hanno raggiunto la maturità :Angelo Scalzo, Dacia Capriotti, Elena Balsamini, Elisa Grillini, Elisa Tonelli, Giovanni Boschi, Giuliana Di Franco, Luca Colacicco, Luca Peppoloni, Lucio Ronca, Marco Conti,Margherita Albanese, Maria Bruna Festa, Maria Concetta Malorzo,Marianna D’Aquino, Massimo Casiello, Stefano Durante, Valeria David, Vittorio Villari.
E visto che si parla di turismo delle radici. L’artigianato potrebbe essere tanta parte di questo tipo di offerta, con laboratori per grandi e piccini e, soprattutto, per i giovani. La scommessa è nella cultura d’impresa e in assenza di un piano strategico del turismo, gestito a tempo pieno da professionalità con competenza ed esperienza non si va da nessuna parte. Del resto nella città dei Sassi, a 30 anni dall’inserimento degli antichi rioni tra i Beni dell’Unesco, si sarebbe dovuto dare impulso a quel cantiere di esperienze del Museo demoetnoantropologico (è ancora un cantiere) o al Centro degli Artieri con un bando, dopo lo sgombero dagli abusivi, che ancora non si è visto. In compenso ci saranno i convegni, utili, ma che lasciano il tempo che trovano. Ne organizza uno anche la Cna per 1 dicembre, auspicando che porti a risultati concreti. Servono pialla, incudine, martello, cesoie e mani abili per farlo. Buon lavoro e tanta pazienza.


IL COMUNICATO STAMPA DI PRESENTAZIONE
CNA: riparte da Matera la mostra itinerante “Di Luce Propria”.
La città di Matera si appresta ad ospitare una nuova edizione della prestigiosa mostra di artigianato artistico itinerante denominata “Di Luce Propria” la cui prima edizione si è tenuta nello spazio espositivo che la Cna allestì in piazza Duomo nel 2019, l’anno di Matera Capitale Europea della Cultura.

L’evento, promosso dalla Unione nazionale Cna Artistico e Tradizionale di concerto con la Cna di Basilicata, vedrà la partecipazione di artigiani ed artisti provenienti da tutto il territorio italiano e promette di regalare al pubblico un’esperienza unica.

La mostra verrà inaugurata il prossimo 25 novembre 2023 presso le ex scuderie del Palazzo Ducale Malvinni-Malvezzi, a partire dalle ore 18.30.

Sarà una serata all’insegna della bellezza e della sensibilizzazione ed educazione all’artigianato e all’arte, durante la quale i visitatori potranno ammirare opere originali e dal grande valore artistico provenienti da tutt’Italia Basilicata compresa.

L’obiettivo principale della mostra è quello di offrire al pubblico la possibilità di immergersi in un mondo di bellezza e creatività, stimolando riflessioni e suggestioni attraverso le migliori forme dell’artigianato artistico espressione dei tanti territori che hanno aderito all’iniziativa.

“Luce Propria” rappresenta una straordinaria opportunità per gli artigiani e gli artisti protagonisti di mostrare il proprio talento e per il pubblico di apprezzare e fruire delle bellezze espresse dal nostro artigianato d’arte. La mostra, grazie al suo carattere itinerante, permetterà a diverse città italiane di immergersi in questa suggestiva esperienza, rendendo ogni tappa unica e indimenticabile. La tappa successiva è già stata fissata ad Anagni in occasione dei Mercati dell’Arte e dell’Artigianato d’Eccellenza (MAAE) dove la mostra “Di Luce Propria” sarà allestita e visitabile a partire dal 15 dicembre .

All’inaugurazione parteciperanno la Presidente nazionale di Cna Artistico e Tradizionale Elena Balsamini, il Presidente della CNA Basilicata Leo Montemurro, il Sindaco di Matera Domenico Bennardi, l’Assessora alle Attività Produttive Sassi e Università Lucia Gaudiano e il Consigliere regionale e Capo Gruppo di Italia Viva – Renew Europe Luca Braia.

La mostra rimarrà aperta al pubblico con ingresso libero dal 25 novembre al 9 dicembre con i seguenti orari dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 19.30.
Matera, 23.11.2023

Cna: il 1 dicembre a Matera il
Convegno “I SASSI DEL FUTURO a 30 anni dal riconoscimento UNESCO”
Si terrà il primo dicembre 2023 nella sala degli specchi di Palazzo Malvinni Malvezzi in Piazza Duomo con inizio alle ore 15.30 il convegno promosso dalla CNA Associazione Territoriale di Matera dal titolo “I SASSI DEL FUTURO a 30 anni dal riconoscimento UNESCO”.
L’evento si pone l’obiettivo di fare il punto sullo stato dell’arte in cui versano gli antichi Rioni Patrimonio Mondiale Unesco ma soprattutto discutere sulle prospettive future tra necessità ed esigenze dei residenti, degli operatori economici e degli operatori culturali in base a quanto previsto dalla legge 771/86 e dal successivo riconoscimento Unesco del 1993.

Il Programma prevede in apertura i saluti dell’Ing. Matteo Buono Presidente Cna Matera, dell’Avv. Piero Marrese, Presidente Amministrazione Provinciale Matera, dell’On.le Michele Casino Assessore allo Sviluppo Economico Regione Basilicata, Moderatore il giornalista Rossano Cervellera.
Le Relazioni introduttive sono a cura dell’Arch. Lucia Gaudiano Assessore ai Sassi del Comune di Matera sullo “Stato dell’arte” e dell’Arch. Lorenzo Rota Ex dirigente ufficio Sassi Comune di Matera: “Quale futuro per i Sassi?”.
A seguire gli Interventi di Marianna Di Mona Associazione Albergatori Confcommercio, Guido Galante Associazione B&B Matera, Luca Mangiapia Associazione Ristoratori Confesercenti, Margherita Albanese, Presidente Artistico e Tradizionale Cna, Tommaso Mariani Presidente del CAM Consorzio Albergatori Matera, Simona Spinella Cooperativa Synchronos impresa di gestione Musma e Casa Ortega, Pasquale Di Pede Rappresentante Comitato residenti, Gino Marchionna, Società di consulenza Turismore.
Previste anche alcune testimonianze in merito a esperienze nazionali tra le quali quella di Luca Tonini Presidente Cna Toscana che relazionerà sulla “Esperienza di Firenze”, della Prof.ssa Enrica Lemmi (UNIPI) Direttrice Accademia del Turismo Fondazione Campus , di Miriam Berretta Socia Incipit consulting (PG) e docente c/o Fondazione Campus e di Enzo Ponzio, Presidente Nazionale Cna Costruzioni relazionerà sul tema “Le Imprese Artigiane, le Pmi e il recupero dei Centri Storici”.
Le conclusioni sono affidate al Cav. Leonardo Montemurro Presidente Cna Basilicata.
Al termine dei lavori la CNA consegnerà delle targhe e degli attestati di merito agli Artigiani e alle Piccole Imprese che si sono distinte nei lavori di recupero dei Sassi di Matera.

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti