Calata di big, grandi players dell’agroalimentare italiano per il debordante ”Villaggio contadino” che Coldiretti  terrà a Matera, in tutto il centro cittadino, nei giorni 29 e 30 novembre e 1 dicembre con 70 espositori di 15 regioni. E per la kermesse gialloverde, che  rappresenta un po’ il maxievento  (in tutti i sensi)dell’agroalimentare sono attesi – dopo il taglio del nastro- il presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini, della Camera dei deputati  Roberto Fico a Matera per un consiglio comunale  aperto, il ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova e, probabilmente, anche quello dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli. E con loro centinaia di visitatori, allettati dai prodotti tipici, dai pranzi al prezzo popolare di cinque euro degli agrichef, dagli spazi didattici per i bimbi in piazza San Giovanni e della fattoria didattica con animali a piazza del Sedile, oltre ad eventi culturali e a un confronto a tutto ”cesto” sulle produzioni tipiche. Spazio alle nostre  con Cereali, carni,latte, olio, vino, ortofrutta, erbe officinali, miele sono le filiere che caratterizzano le produzioni dei 2000 soci della cooperativa ” Nuova Aurora”  che hanno dato vita al marchio  collettivo ” Io sono lucano” della Coldiretti di Basilicata.

 

Il marchio, che comprende oltre 40 prodotti tipici e di eccellenza dell’agroalimentare lucano, sarà presente nella tre giorni del villaggio contadino che sarà inaugurato domani a Matera con 70 espositori provenienti da 15 regioni. ”Io sono lucano” è un progetto economico, sociale e culturale di grande respiro strategico per la Basilicata, che prende in considerazione i diversi aspetti legati alla produzione del cibo di qualità e del suo consumo. Il marchio entrerà a far parte del progetto più ampio di Filiera Italia, che valorizza le tipicità dei territori.  Domani, venerdì 29 novembre, alle 10.00 il taglio del nastro per una kermesse, che sta facendo parlare di sè per gli aspetti logistici ( è stata ospitata nei grandi spazi di  Milano e a Roma)circa l’uso del centro storico , per le ricadute sull’economia locale e la mobilità per la quale è stata attivata una apposita ordinanza. Bilancio a partire da lunedì.

 

L’ORDINANZA

Villaggio del contadino Coldiretti, ordinanza per la disciplina del traffico

 

Per consentire lo svolgimento delle manifestazioni previste nell’ambito dell’iniziativa “Il Villaggio del Contadino” organizzata dalla Coldiretti nazionale, è stata emessa un’ordinanza per la disciplina della circolazione e della sosta dei veicoli nel centro storico della città.

 

Questi i provvedimenti previsti:

 

  • l’istituzione temporanea del divieto di sosta con rimozione coatta dei veicoli in Via XX Settembre, ambo i lati, -tratto compreso tra l’intersezione di via Roma/Piazza Vittorrio Veneto e il civico 15, i giorni 29 e 30 novembre 2019, dalle ore 8 alle ore 14;
  • l’istituzione temporanea del divieto di sosta con rimozione coatta dei veicoli in La Vista, lato destro del senso unico di marcia, i giorni 29 e 30 novembre 2019, dalle ore 8 alle 14;
  • L’istituzione temporanea del divieto di transito, per tutte le categorie di veicoli in Piazza San Giovanni i giorni 29 e 30 novembre e 1 dicembre 2019, dalle ore 9 alle ore 23;
  • L’istituzione temporanea del divieto di transito in Via Scotellaro i giorni 29 e 30 novembre 2019 e 1 dicembre 2019, dalle ore 8 fino a cessato bisogno, eccetto residenti ZTL Civita, veicoli a servizio delle persone diversamente abili, NCC, Taxi, possessori di Box auto ricadenti nella ZTL Centro e veicoli diretti al parcheggio multipiano.
  • Revoca degli stalli di sosta a pagamento in concessione alla società SISAS Service srl  nei  giorni e negli orari di cui al presente provvedimento.

 

 

Il parcheggio interrato del Comune di Matera resterà aperto e sarà utilizzabile da tutti i cittadini a partire dalle ore 14 del 29 novembre e per tutta la giornata di domenica 1 dicembre 2019

 

Sono esclusi dal provvedimento i veicoli delle forze dell’ordine, di soccorso in servizio di emergenza e quelle al seguito delle Autorità.