Zio Ludovico per ”gioco” anche il 2 Luglio e scatta la Festa

Chi l’avrebbe detto che quel vulcanico personaggio che è Zio Ludovico, all’anagrafe Emanuele Cristallo, è l’autore di una miriade di scatti fotografici sulla Festa della Bruna, seguita su una scala, schiacciando la pancia lungo un muro e dove meno te lo aspetti, sfidando sete e fame ( fatta eccezione per un iperglicemico piatto di fioroni) per cogliere momenti in movimento quasi fossero le sequenze di uno dei suoi mille giochi, custoditi nella Ludoteca ” La Lumaca” di via Tommaso Stigliani? Eppure è tutto vero. E’ lui stesso a farci da guida nel raccontare i momenti della festa, dalla processione dei pastori a quella di mezzogiorno, da quella della sera con la scorta dei cavalieri all’assalto e distruzione del carro trionfale di cartapesta. Una delle tante mostre fotografiche sulla festa del 2 luglio, direte?

Piano. Uno che ha vissuto tre lustri a Lodi ( Milano) non può che essere come il ” Fanfulla” , quel condottiero lombardo autore di imprese epiche,che con una Reflex analogica riuscì a dare una visione di insieme della nostra Festa alla comunità milanese. E così tra scatti in bianco e nero e a colori, tempi lenti, pose B,C,D pellicole delle diverse gamma Asa (siamo alla preistoria della fotografia o quasi) e tante diapositive hanno tirato fuori sequenze inedite, che danno movimento facendo scorrere un palloncino verde intorno al carro, cogliendo le mani di un devoto che abbracciano la Madonna da collocare sul carro nel solco di un ”prendersi cura” reciproco, e poi i colori tanti che giocano con l’arcobaleno delle luminarie, dei pannelli del carro, delle divise dei cavalieri e dell’arte dei Madonnari. Per farla breve un lavoro datato che restituisce gioia alla festa, in una edizione con troppi tagli- per motivi di sicurezza-al programma della tradizione. Ma c’è dell’altro , con la mostra ”I Love 2 Luglio” si ricorda un lavoro del passato: ” 2 luglio. I ritmi di una festa antica” edito da Giannatelli, che raccoglie gran parte delle foto esposte in Ludoteca e i testi del sottoscritto. Il ricavato del libro servirà a finanziare le attività della Ludoteca. Cultura e festa in gioco, a passo di Lumaca.Ci sta e zio Ludovico, gratta gratta, tirerà fuori -chissà- un gioco da tavolo della Bruna…


Related posts

Rispondi