E dopo la rossa passione napoletana di Serena Autieri tocca all’operetta ‘Scugnizza” ,con la Compagnia italiana di operette, proporre personaggi ed episodi della Napoli dei primi del Novecento sul palco del Teatro Mercadante di Altamura (Bari). L’appuntamento è per domenica 26 gennaio con un cast di attori in gamba e davvero frizzante. Ma è bella la storia, con quel tocco cosmopolita fatto di sogni, intrighi, promesse, litigi e riappacificazioni che alla fine fanno trionfare l’amore. Non mancate.

L’OPERETTA DAL GUSTO PARTENOPEO “SCUGNIZZA” IN SCENA AL TEATRO MERCADANTE

Con la regia di Gian Paolo Mai e gli attori protagonisti Claudio Pinto e Clementina Regina

ALTAMURA – Al Teatro Mercadante, domenica 26 gennaio, sarà protagonista la celebre operetta di Mario Pasquale Costa su libretto di Carlo Lombardo, dal gusto popolare e ispirata ai costumi e alle tradizioni partenopee. L’appuntamento con Scugnizza è alle ore 21 portata in scena dagli artisti della celebre Compagnia Italiana di Operette che condurranno la fantasia del pubblico nella Napoli dei primi anni del Novecento. La regia è a cura di Gian Paolo Mai, con le coreografie di Monica Emmi, la direzione musicale di Maurizio Bogliolo, i costumi di Eugenio Girardi e la direzione artistica di Maria Teresa Nania, produttrice per la Compagnia.
La vicenda, ambientata a Napoli, vede protagonista l’attore Claudio Pinto nei panni del ricco e annoiato vedovo Toby Gutter che, giunto a Napoli dall’America, ritroverà la voglia di vivere grazie alla bella vivace Salomé, interpretata da Clementina Regina che, a sua volta è inconsapevolmente affezionata allo scugnizzo Totò, ovvero Vincenzo Tremante. I due giovani, malgrado la povertà, vivono in un’atmosfera di festosa spensieratezza e allegria creando situazioni movimentate e buffe grazie all’ignara vittima dei loro scherzi: Maria Grazia, zia di Salomé, interpretata da Daniela d’Aragona. Toby Gutter è affascinato a tal punto da Salomè da volerla sposare e portarla con sé in America. Con lui in vacanza arrivano anche la figlia Gaby e il fidato Chic, di lei segretamente innamorato, interpretati rispettivamente da Irene Geninatti Chiolero e Riccardo Sarti. Maria Grazia vede nell’unione tra il miliardario Toby e Salomè la possibilità di una buona sistemazione per sé e per la nipote e farà di tutto affinché il matrimonio vada a buon fine. Un inaspettato lieto fine dipanerà il contrasto amoroso in questa operetta messa in scena la prima volta a Torino nel 1922.
Tra gli altri interpreti ricordiamo Riccardo Ciabò nei panni di Dick, Massimiliano Costantino in quelli di domestico e Stefano Rufini che interpreterà un altro scugnizzo. Il corpo di ballo Ensemble Nania Spettacolo vedrà l’esibizione di Giada Lucarini, Martina Alessandro, Martina Coiro, Erika Pentima, Irene Catroppa e Raffaella Siani.
Per informazioni è possibile contattare il Teatro Mercadante al numero 080 3101222.