Dal giallo al marrone al grigio per riflettere sul degrado ambientale e su quanto dovremmo fare per cambiare rotta, per salvare le sorti del pianeta e quella di tanti esseri viventi, donne e uomini compresi. E magari serviranno le emozioni del maestro Donato Larotonda che il 17 giugno inaugurerà a Rionero in Vulture una mostra dai contenuti e dai contorni fatti di denuncia e di speranza. Cambiare si può. A cominciare dai colori.

Nella giornata mondiale contro la desertificazione e la siccità, 17 giugno, si inaugura la personale di pittura “I colori delle emozioni” del maestro Donato Larotonda presso lo spazio espositivo della Galleria ArteProgetto di Rionero.
Tematica, quella dell’ambiente, che da sempre viene proposta dall’autore attraverso la “lettura” delle sue opere, un invito a riflettere sulle ragioni delle grandi alterazioni ambientali e non solo, un’occasione per conoscere da vicino le opere presentate (circa 40) ed avere un dialogo con l’autore.