L’erba degli amici ” vicini” e ”lontani” merita di essere guardata e calpestata, per apprezzarne freschezza, consistenza e per quel lavoro di rete, che alla lunga produce frutti.Lombardia e Puglia con due realtà targate ”365” hanno avviato nel solco degli hastag una serie di iniziative, che portano figure contrassegnate da neologismi dedicati -come influencer e instagramers- a visitare e a proporre percorsi sui quali si sviluppano proposte e pacchetti turistici.

L’opportunità è offerta da ”lambassador” , la rete unica di blogger specializzati che operano come ”ambasciatori per la Lombardia” e dalla spinta di Inlombardia365, che tiene dentro nella gestione societaria la Regione, Camera di commercio di Milano ed Expo2015, che non avrebbe ancora cessato la spinta propulsiva.

E a Sud,motore del Mezzogiorno, c’è Puglia365 con Pugliapromozione che rientra di un piano strategico del turismo…fino al 2025 e con un comitato promotore di eventi, per destagionalizzare, che tiene dentro Regione, Anci, Comune di Bari, Fiera del Levante,Università pugliesi,Pro Loco della Puglia,sindacati,Unioncamere.

La presenza di un trait d’Union, ma non basta, come Paolo Verri, dovrebbe dare uno scossone nel fare sistema anche alla Basilicata laddove si va avanti con le logiche individuali, comprensoriali da orti urbani. I risultati potrebbero essere migliori, ma quando ci si presenta con l’equivoco diciture riferite alla Lucania (che non esiste nè nella Costituzione e nè nello statuto della Regione Basilicata) siamo perdenti e poco credibili sopratutto da parte di quanti,abilitati a fare turismo istituzionale, blaterano di marketing, incoming e di tourweb. Quando ci libereremo di questa inutile, inconcludente e mediocre zavorra?

Vi consigliamo di leggere il servizio del collega Nino Sangerardi per respirare un’altra aria…

Nino Sangerardi

Turismo,365 giorni tra Lombardia e Puglia

di Nino Sangerardi

Destagionalizzare.Vale a dire accoglienza turistica e manifestazioni culturali per tutto l’anno.
Regione Lombardia e Regione Puglia hanno ideato e prodotto,da inizio 2016, non poche iniziative.
Vedi quella denominata #In Lombardia 365. Un viaggio che dura un anno,alla scoperta della regione tramite influencer e instagramers internazionali e nazionali che raccontano le bellezze della Lombardia a tutto il globo terracqueo. Dieci incursioni sul territorio e altri 365 giorni in cui bloggers,ambassador,locals,viaggiatori sono ospitati dal sistema turistico per una scoperta continua e senza filtri delle eccellenze lombarde. Coinvolgimento di enti e consorzi pubblici e privati.
La collaborazione di “lambassador”: una rete unica di blogger provenienti da tutto il mondo e community di Instagramers Italia e Instagramers Lombardia.
Gestore di “In Lombardia 365” è Explora spa,capitale sociale un milione di euro, i cui azionisti sono Regione Lombardia(tramite Finlombarda spa),Camera Commercio di Milano,Expo 2015 spa.
Obiettivo principale della società è valorizzare e dare propulsione al turismo con offerte innovative grazie al coordinamento tra Istituzioni,associazioni e operatori economici.
Presidente è il prof. Giuliano Noci del Politecnico di Milano, consiglieri Francesco Battini(Unioncamere),Sergio Rossi e Elena Vasco(Camera di Commercio Milano),Pietro Galli(Expo 2015 spa).
“Puglia 365” fa parte del Piano strategico del turismo 2016-2025 condotto da Pugliapromozione,agenzia 100%, della Regione Puglia : un laboratorio del turismo per l’Italia che cambia. Punta a mettere in atto eventi trasversali in materia di attività turistiche ,cultura,agricoltura,internazionalizzazione, armonizzare la programmazione europea 2014-2020,proseguire nella crescita di un settore trainante dell’economia pugliese.
In tre mesi,a partire dal 26 marzo scorso, ci sono stati 18 incontri pubblici a cui hanno partecipato 1252 persone e 2188 via internet(streaming). Coinvolti enti locali,Università,Gruppi di azione locale,opinion leader,Ministero Beni Culturali,federazioni d’imprese e categorie sindacali.
Venticinque i progetti messi a punto, con schede che individuano i soggetti attuatori e le possibili fonti di finanziamento. Dal basso sono scaturiti 35 progetti che compongono il settore del programma denominato “ partecipazione”.
Il Piano è stato presentato a fine luglio,a Roma, con l’intervento del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.
“Questo è solo un punto di partenza—afferma l’assessore regionale all’industria turistica e culturale Loredana Capone–bisogna rimboccarsi le maniche per realizzare le azioni innovative previste per approdare a un sistema dell’industria del turismo e della cultura pugliese”.
Ultimamente nasce “In Puglia 365”,quale sostegno,anche economico, alla destagionalizzazione della fruizione dei beni turistico-culturali.Destinatari i Comuni e i gestori di attrattori culturali. Avvenimenti da realizzare nel periodo novembre-dicembre 2016. Sopraggiunti in Regione 137 progetti, di cui 76 dichiarati ammissibili.
Commissario straordinario di Pugliapromozione è Paolo Verri,nonchè direttore generale della Fondazione Matera-Basilicata 2019,responsabile di “Puglia 365” Luca Scandale.
Il comitato promotore è formato da Regione, Anci, Comune di Bari, Fiera del Levante,Università pugliesi,Pro Loco della Puglia,sindacati,Unioncamere.
I consulenti strategici sono Gabriella Ghici,Roberta Milano,Josè Ejarque Bernet mentre i presidenti dei “tavoli di lavoro” Giuliano Volpe,Amedeo Maizza,Eva Degl’Innocenti,Aldo Melpignano,Alessandro Ambrosi,Giuseppe Acierno.