La poetessa di Valsinni, che coltivò in silenzio e sacrifico le arti di corte, sarebbe contenta di loro. Creatività nei disegni, nella scelta dei tessuti, dei colori e nell’usare ago e filo da consumate stiliste, hanno consentito alle allieve dell’ Istituto superiore ” Isabella Morra” di Matera di affermarsi nel particolare contesto del fashion district di Molfetta ( Bari) conseguendo consensi e premi.

L’opportunità è stata offerta nello scorso fine settimana dalla quattro giorni dedicati a sfilate, incontri, workshop, spettacoli,che hanno avuto il momento centrale – sabato 30 novembre- con la gara – confronto dedicata alle scuole partecipanti al progetto “School Contest Tradizione 2.0”, organizzato in collaborazione con l’Accademia della Moda di Napoli.

sfilata-moda-morra-2

Gli studenti delle classi III e IV A del settore “Produzioni tessili e sartoriali” hanno vinto il “Premio Puglia” nel corso della format dedicato alla moda “Fashion walking Apulia 2016”. Gli allievi dell’Istituto materano si sono affermati anche nella dimensione ”2.0” vincendo anche il “Premio social”, con oltre 3500 “Mi piace”sulla pagina Facebook dedicata, grazie a un abito elegante e raffinato,che ha esaltato maestria e portamento.

Gli allievi si sono messi in luce anche per la realizzazione di due abiti eleganti per le grandi occasioni e per altri due da indossare durante i cocktail. Le produzioni stilistiche si sono distinte per aver messo in risalto l’unione tra stili moderni e tradizione antica, come i lavori artistici e di ”pazienza” all’uncinetto del passato, che hanno contribuito ad arricchire e a farne davvero degli abiti unici grazie all’apporto creativo e di esperienza , oltre che degli insegnanti, anche di mamme, zie e nonne.

img-20161031-wa0011

Gli allievi dell’ Istituto materano hanno realizzato anche altre creazioni :un abito sul tema dell’ecosostenibilità e un altro lungo ispirato al futurismo, per la sezione dedicata a “Melissa Bassi”, giovane studentessa rimasta vittima di un attentato, verificatosi il 19 maggio 2012, fuori dalla Scuola “Morvillo Falcone” di Brindisi.La partecipazione del ”Morra” alla manifestazione pugliese si inserisce nel solco delle iniziative attivate dalla preside, Rosaria Cancellierie, di apertura e collaborazione con il mondo del lavoro e di tutte quelle iniziative, che possono favorire la crescita professionale degli allievi e dei docenti.

Proprio questi ultimi, hanno vissuto sul campo, ai margini della passerella, e gioito per il successo conseguito dagli studenti. E la voglia di fare bene e di confrontarsi ha dato ragione alle docenti Mariangela Lisanti, Enza Piancazzi, Loredana Surdo e Domenico Farina , che hanno partecipato anche ad un workshop con lo stilista pugliese Paolo Fumarulo, coadiuvato dalla coreografa Stefania Coralluzzo, incontrati a Matera nel corso del premio internazionale ” Moda Città di Sassi” .

img-20161031-wa0010

Da qui l’auspicioche quel premio valorizzi anche i giovani del Morra e quanti, dopo essersi formati, tentano di affermarsi nella ”haute couture” del Bel Paese. Tanto più, come ha ricordato la preside Rosaria Cancelliere, complimentandosi con i ragazzi e con i docenti, che i successi in terra pugliese hanno evidenziato la passione e la cura con i quali sono stati realizzati gli abiti.

Si tratta di esperienze – ha detto la Preside Cancelliere – che hanno contribuito ad arricchire competenze e ad acquisire utili consigli per il futuro. La nostra scuola si pone l’obiettivo di fornire ai ragazzi tecniche e modi di apprendimento qualificati. e indispensabili per orientarsi nella società e nel mondo del lavoro. Senz’altro proseguiremo su questa strada con l’entusiasmo e la voglia di fare che ci contraddistingue”.

La ” Maison Isabella Morra” ormai ha lanciato il proprio marchio e la sfida lungo il difficile ma entusiasmante percorso della moda innovativa, ma che non dimentica la tradizione. Made in italy è anche questo.

Attendiamo di vedere collezioni e sfilate per tutte le età e taglie lungo la filiera uomo, donna, bambini e di nicchia, a cominciare da quanti operano nella scuola. Gli studenti hanno sfilato, ma non ancora docenti, dirigenti e personale. O almeno non ci risulta.

Alla dinamica preside dell’Istituto ”Morra” l’invito a pensarci…anche per beneficenza. E’ questa la buona scuola che deve venire fuori. Basta poco : ago, filo,modelli e una passerella per il successo.

 

 

 

voto-social-mongolfiera-wa0003