martedì, 23 Aprile , 2024
HomeCulturaRiapre ad Altamura, per due giorni alla settimana, il Museo Etnografico

Riapre ad Altamura, per due giorni alla settimana, il Museo Etnografico

Un bel segnale di apertura verso quanti l’attendevamo e per l’offerta turistica della città, che ha nella cultura e nelle tradizioni alcuni dei punti di forza. Riapre, il mercoledì e il sabato, il Museo etnografico dell’Alta Murgia di via Vittorio Veneto, grazie alla collaborazione con il MurgiArteDesign che ha garantito disponibilità alla fruizione. Soddisfatto il sindaco Vitantonio Petronella, con l’auspicio che l’apertura possa essere estesa ad altri giorni alla settinana. Quando le condizioni, naturalmente, lo consentiranno…

comunicato
Museo Etnografico: apertura due giorni alla settimana.

“Sono felice di comunicare che il Museo Etnografico dell’Alta Murgia torna alla fruizione, con apertura al pubblico due giorni alla settimana. Avevo sperato e chiesto che ciò fosse possibile e ringrazio l’associazione Esperimenti Architettonici che, in collaborazione con MurgiArte Design, ha dato la propria disponibilità, nell’ambito della convenzione in essere che prevede l’impiego del MEAM per le attività associative”. Lo annuncia il sindaco Vitantonio Petronella.

L’associazione Esperimenti Architettonici, nell’ambito della convenzione relativa al progetto Staffettartigiana, ha comunicato queste giornate di apertura del Museo etnografico:
– Mercoledì ore 10-13, 16-19.
– Sabato ore 10-13, 16-19.
Il MEAM, in via Vittorio Veneto 53, è un bene di proprietà comunale che racchiude una vasta collezione museale di oggetti e testimonianze della civiltà contadina. Un contenitore di conoscenza, particolarmente adatto per le scuole. Da tempo il Museo era chiuso: quindi, garantire la fruizione è il primo risultato raggiunto, con la volontà di attuare altre azioni per valorizzare ancora di più questo bene.

Per le visite delle scuole o di gruppi, al fine di garantire la migliore organizzazione, è consigliato contattare il Servizio cultura del Comune (servizioculturaturismosport@gmail.com).

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti