Agosto è il suo mese per (ri) presentarsi con la verve e la passione di sempre per uno spettacolo evento, frutto di un anno di ricerca, approfondimenti lungo i sentieri che si muovono tra le radici e le foglie del grande parco della vita. E così Anna Terlimbacco, artista a tutto tondo, che segna ogni passo, movimento, con le luci di un impegno e di un’anima pronta tuffarsi nei mondi della poesia, del disegno, della musica, del ballo invita a una serata nella sua Miglionico,per giovedì 8 agosto alle 22.00, nella Corte del Castello del Malconsiglio per il concerto spettacolo ‘’ Le Radici e le Foglie(Ri)trovar(si)”.Con lei, sul palco, altri artisti in sintonia con il comune sentire delle Sette Muse :Vito Galante al pianoforte, Matteo Ruggiero alle chitarre, Roberto Chietera alle percussioni, e il maestro di tango Franco Aresta. La descrizione del programma e degli spunti che caratterizzeranno la serata, riassunti nella nota che segue, sono una anticipazione di quello che sarà. E’ l’invito a non mancare e a fare il passaparola tra quanti apprezzano e sono sensibili ai contenuti di eventi apprezzabili per passione, qualità e varietà espressive.

COMUNICATO STAMPA

Vi aspetto a Miglionico, giovedi 8 agosto ore 22:00, nella Corte del Castello del Malconsiglio, per perlustrare, grazie ai suoni, le luci e i colori di questo concerto spettacolo, i sentieri che si muovono tra “Le radici e le foglie”. Ritrovarsi, e trovarsi, tra passato e futuro passando per il presente. Trovare e, o, ritrovare a passo di tango, vie dimenticate, percorsi immersi nei colori del jazz, armonizzati a ritmo di bossa e costellati dalla tradizione italiana.

Viaggi di ieri, di oggi, e di domani per non dimenticare mai che privare un albero delle proprie radici è togliergli il cielo.
Dimenticarsi delle foglie è non dargli aria, respiro e proiezione.
Non dare ai suoi rami l’opportunità di incrociare i rami di altri alberi,e condividere spazi, incontrarsi, è togliere armonia a questo gioco che è la vita, con le sue regole rigide, che se ogni tanto vengono infrante, vanno comunque rispettate.

Viaggi per terre lontane, su e oltre la luna, viaggi verso mete vicine, ma sempre ricchi di stimoli e portatori di esperienza di vita.

In uno strano connubio,tra amore ed odio per la propria radice, il cuore resta il faro grazie al quale non perdere la strada e riuscire ad incontrare se stessi, e gli altri, creando dalle radici nuove radici che possano sostenere foglie sempre più forti e sane.

Un sottile equilibrio, quello tra foglie e radici, in grado di rendere un albero forte e sempreverde? Chissà…venite a verificarlo insieme a me.

Saranno con me Vito Galante al pianoforte, Matteo Ruggiero alle chitarre, Roberto Chietera alle percussioni, e il maestro di tango Franco Aresta.
Ingresso libero.

Se il tempo atmosferico non sarà dalla nostra parte, cercheremo di fare sfilare comunque in scena “Le radici e le foglie”, infatti, in caso di condizioni meteorologiche avverse,lo spettacolo si terrà nell’Auditorium del Castello del Malconsiglio.

Ringrazio sin da ora per il rilievo che vorrete dare all’evento, e con l’auspicio che possiate partecipare allo spettacolo, resto a disposizione per eventuali chiarimenti o approfondimenti.

Anna Terlimbacco

Estratto biografia Anna Terlimbacco

Anna Terlimbacco, nata nel 1980 è sempre stata affascinata dalla musica, dal ballo, dalla danza, dal canto, passioni che ha perseguito anche durante gli studi universitari. Dopo la laurea in scienze della comunicazione (con la cattedra di storia della radio e della televisione) consegue la laurea in discipline musicali in conservatorio,scuola di jazz. Approfondisce lo studio della voce, delle risonanze ossee, senza perdere di vista il tema dell’educazione musicale e senza trascurare lo studio della comunicazione.
Ideatrice e protagonista di spettacoli che portano in scena e fanno dialogare voce, canto, ballo musica, disegno, parole.
Durante gli studi in conservatorio è una delle voci dell’orchestra laboratorio del conservatorio di Frosinone.
Tra gli spettacoli portati in scena , di cui è ideatrice e protagonista, e che puntano a far dialogare voce, canto, ballo musica, disegno, parole compaiono
”Nello scrigno” , “RojoXtet racconta tra crinolino,lino e…”, “Tra ribalta e retroscena”.Nel 2012 è protagonista di “Da Teverò a Teverò” insieme ai Tango Sonos .Collabora per un breve periodo con il settimanale lucano “Controsenso” Esordisce come autrice nel 2010 con “Nel diario di Elamef”, edito da Statale 11, con la quale pubblica anche “ La ragazza di Teverò” .
Con Caosfera Edizioni pubblica nel 2012 “La Principessa dalle scarpe di carta”, e in seguito le sue due “fiavole”, “L’invenzione dell’amore proibito”, e “Il filo invisibile e il petalo smarrito”.
Nell’edizione 2013 del Premio Torre d’Argento , Cirigliano 6 Agosto 2013, si esibisce in un numero di tango in onore di Miguel Angel Zotto.
Nel 2018 porta in scena “DeclinAmore, la margherita e l’amore”, e in attesa del nuovo libro ecco sfilare in passerella un nuovo concerto spettacolo “Le radici e le foglie. (Ri)trovar(si)”.
Locandina 8 agosto 2019 min