L’associazione culturale organizzatrice ha reso noto -con una nota- i finalisti della venticinquesima edizione del Premio letterario Energheia nelle sue diverse sezioni.

Per il Premio Energheia Cinema, un soggetto per la realizzazione di un cortometraggio, si aggiudica il primo posto il soggetto: C’e di mezzo il mare di Davide Angiuli di Bari.

Per la sezione Nuvole di Energheia, storie a fumetti la Giuria, presieduta da Gianluigi Trevisi e composta da Elisabetta Jankovic e Salvador Arellano ha indicato vincitore il fumetto di Lorenzo Esposito di Roma dal titolo Anna; menzione al fumetto Maria di Maria Antonietta Montalbano di Bologna.

Per la sezione I brevissimi di Energheia – Domenico Bia – sul tema: Verde (I colori dell’iride), si aggiudicano i primi tre posti: Marco Broggini di Chivasso(TO) con il racconto Come nei film; Manuela Consavari, proveniente da Venezia con il testo Edo ed infine Monica Malfatti di Mezzolombardo(TN) con il racconto Tutti i colori del mondo.

Per la sezione dei racconti del Premio Energheia Europa sono già stati indicati in vincitori che saranno ospiti nella nostra città il 21 settembre:

Daniel Steele Rodriguez_Spagna

Bou Omar Tariq_Libano

Daphné Lecoeur_Francia

Nikolaj Horvat_Slovenia

Roni Shalev_Israele

Per la sezione del racconto i racconti finalisti sono:

Il grissinaio_Frascati(Roma)

Memorie di te_Cesano Maderno(MB)

Il bar delle anime perse_Olgiate Olona(VA)

Lo specchio_Avellino

La caduta del cuore_Stella(SV)

Mavia_Ravenna

La noce_Roma

Due ruote per andare nel cuore_Roma

Non fermarti_Genova

Storie liquide_Schio(VI)

Luce_Matera

Al cimitero in un giorno di vento_Milano

Celeste_Matera

Questi racconti finalisti sono ora al vaglio della Giuria del Premio Energheia – composta da Federico Greco, regista; Valentina Farinaccio, scrittrice e Luigi Scarangella, cantautore – che ha il compito di indicare il prossimo 21 settembre, nel giardino del Museo “D. Ridola” il racconto vincitore della venticinquesima edizione del Premio e il miglior racconto da sceneggiare per la realizzazione di un cortometraggio prodotto dall’associazione.

Un Premio che in queste venticinque edizioni ha visto la partecipazione di un nutrito e vasto numero di scrittori in erba che si sono cimentati nella difficile arte della scrittura, ma che nel contempo ha avvicinato molti amanti della lettura al comitato lettori, composto, nell’ultima edizione, da oltre ottocento, sparsi in ogni angolo della Penisola.

Un coinvolgimento che fa del Premio Energheia una realtà locale che guarda lontano, oltre i suoi confini nazionali con iniziative che vedono il coinvolgimento del Governo Spagnolo, dell’Ambasciata di Palestina in Italia, dell’Institut Francais, della Società Dante Alighieri di Tripoli, dell’Università Bezalel di Gerusalemme e La Sorbona di Parigi.

L’associazione con queste giornate materane, intende rimarcare questa sua notevole e infaticabile produzione culturale con l’antologia I RACCONTI DI ENERGHEIA, raccolta dei racconti finalisti dello scorso anno, che sarà presentata sabato 21 settembre, in concomitanza con la cerimonia di consegna del Premio, e con la produzione dei cortometraggi – la trasposizione in suoni ed immagini dei racconti vincitori del premio Energheia Cinema 2018 e Miglior racconto da sceneggiare 2018 -, quest’ultimi saranno presentati venerdì 20 settembre nella sala del Museo D. Ridola a Matera.”