L’associazione culturale Energheia ha reso noto che è iniziata la lettura dei racconti pervenuti alla segreteria del premio nelle sue varie sezioni, da parte del nutrito e composito comitato di lettura on line, composto da oltre settecento persone.

Il comitato dovrà designare i primi dieci racconti per il Premio letterario Energheia, per le due sezioni del premio, under 21 anni e oltre; i primi dieci per la sezioneI brevissimi di Energheia D.Bia – sul tema “Il verde”, uno dei sette colori dell’iride; e il vincitore della sezione Energheia Cinema, soggetto per un cortometraggio.

Accanto alla selezione dei testi italiani è iniziata anche la selezione dei testi in lingua originale provenienti da diversi Paesei europei e Mediorientali, iniziativa che vede la collaborazione di Ambasciate, Istituti di Cultura, Università e Associazioni di scrittori.

Quest’anno è stata molto alta la partecipazione nelle diverse sezioni in cui si articola il Premio, oltre quattrocento autori, provenienti da ogni parte d’Italia, in gran parte donne, con una età media intorno ai 27 anni, che hanno voluto cimentarsi in questa competizione che vede come premio finale – per la narrativa – la pubblicazione dei racconti finalisti in una antologia pubblicata e diffusa presso le principali biblioteche e Scuole superiori della Penisola, cui si accompagna, la trasformazione in suoni ed immagini di uno dei racconti finalisti, ovvero in un cortometraggio.

Nel corso di queste venti edizioni, sono in molti i giovani che hanno partecipato al Premio, usato come trampolino di lancio, per poi iniziare a pubblicare per case editrici prestigiose, o seguire un proprio percorso lavorativo nel settore dell’editoria o ancora muovere i primi passi nel mondo del cinema e della sceneggiatura. Ciò a conferma della variegata dimensione assunta dal Premio che sin dalla sua nascita, si è posto l’obiettivo di avvicinare al mondo della scrittura le giovani generazioni; ma nel contempo coinvolgere in maniera capillare un vasto ed eterogeneo comitato di lettori, persone che fondamentalmente amano leggere, per la selezione dei racconti finalisti da sottoporre al vaglio della Giuria. Nell’insieme una serie di iniziative in grado di lasciare il segno e portare alla ribalta i talenti letterari, cercando di ritagliare uno spazio dove le coordinate sono la riflessione e la lentezza.

Intanto l’associazione procede alla indicazione delle date di questa venticinquesima edizione, dal 16 settembre al martedì 21 settembre, giorno della consegna del Premio e che vedrà una serie di iniziative e di incontri con scrittori italiani e stranieri.

Nei prossimi giorni l’associazione comunicherà i diversi componenti la Giuria e i diversi vincitori delle sezioni estere: Israele, Libano e Spagna, Francia, Palestina e Slovenia.