Ritornano le belle iniziative come il Premio Carlo Levi, organizzato dal circolo culturale ”Nicola Panevino” che attribuirà riconoscimenti per le edizioni 2019 e 2020. Per Aliano, candidata a capitale europea della cultura 2024, è un ulteriore appuntamento che può contribuire (lo auspichiamo tutti) a fare la scelta giusta a gennaio 2022. Del resto il paese dei Calanchi e di tante interessanti iniziative sul piano turistico e culturale, nate in questi anni, si è messo in luce per il dinamismo dell’Amministrazione comunale, della Pro Loco, del circolo Panevino e di tanti cittadini che ci hanno creduto e continuano a lavorarci. Le Premiazioni di sabato con i vincitori, e tra di loro nomi di rilievo del panorama culturale e scientifico, dell’ultimo biennio sono un buon viatico per il Premio e per Aliano.E don Pierino DiLenge, anima del Premio, ci aggiungerà di suo la preghiera giusta.

PREMIO LETTERARIO NAZIONALE “CARLO LEVI”
XXII e XXIII EIDIZIONE
Sabato 27 novembre, con inizio alle ore 16.30, presso l’auditorium comunale di Aliano , si svolgerà la manifestazione del PREMIO LETTERARIO NAZIONALE “CARLO LEVI”. organizzata dal Circolo Culturale “NicolaPanevino” di Aliano. Dopo due anni di rinvio, dovuto alla emergenza Covid 19, la consolidata iniziativa culturale riprende il suo commino.Vereanno premiati i vincitori delle due ultime edizioni, la XXII del 2019 e la XXIII del 2020:
VINCITORI edizione XXII- 2019: sezione narrativa nazionale: DANIELA SACERDOTI, con il volume “.TIENIMI ACCANTO A TE “; sezione saggistica nazionale: MARIO TOZZI con il volume “L’ITALIA INTATTA”; per la sezione narrativa nazionale: ORESTE LO POMO con il volume “ MALANNI DI STAGIONE”; sezione tesi di laurea su Carlo Levi: GRAZIA VERRE con la tesi Un.di Bari:”Carlo Levi e il Cristo si è fermato a Eboli” nella testimonianza dei grassanesi e degli alianesi. PREMIO SPECIALE a Francesco Esposito di S.Costantino Albanese per aver contribuito con Carlo Levi alla notorietà di Aliano nel mondo, anche con la sepoltura di Levi ad Aliano ; ed al medico ed artista lucano Pier Francesco Mastroberti; MENZIONE SPECIALE:Don GIUSEPPE FILARDI con “VISITATIO” e CANDIO TIBERI con “L’Uomo dei taccuini.
VINCITORI XXIII edizione – 2020: sezione narrativa Nazionale: WALTER PEDDULLA’ con “IL PALLONE SI SGONFIA”; Sezione saggistica nazionale: LUCIANO MECACCI con il volume:” BESPRIZORNYE-BAMBINI RANDAGI NELLA RUSSIA SOVIETICA(1917-1935)” ; Sezione narrativa/saggistica regionale: ANNA FERRARI con il volume GEOGRAFIE PLURALI”