Il riferimento è al 2 giugno, alla Festa della Repubblica, e alle designazioni che ogni anno il Presidente fa per i cittadini e le cittadine meritevoli di segnalazioni per essersi distinti in questo o quel settore, merito, impegno sui valori fondanti della Costituzione e del Paese. E l’esercito, ormai, delle onorificenze cavalleresche ha una precisa identita, ancorate alle ” Radici Italiane”. Una sezione opera a Bari. Attendiamo di conoscere iniziative anche per Matera e la Basilicata.

Comunicato stampa
Gli Insigniti delle Onorificenze Cavalleresche dello Stato Italiano costituiscono la sezione Radici Italiane
Grazie all’interposizione dell’illustre Filippo Lisi , socio benemerito della AIOC (Associazione Insigniti Onorificenze Cavalleresche) viene costituita una nuova sezione Radici Italiane con sede in Bari (Puglia), dell’associazione Insigniti Onorificenze Cavalleresche, che rispetta le norme statutarie di costituzione delle nuove delegazioni.
Con la costituzione delle sezione viene nominato Delegato Presidente della Delegazione Radici Italiane il Cav.Uff.Dott. Antonio Peragine ; mentre segretario generale tesoriere sarà lo stesso Filippo Lisi che entrano in carica immediatamente ed avranno la durata naturale del mandato sono al rinnovo del consiglio Direttivo internazionale.
Il presidente internazionale S.A.S.,il principe marchese Don Maurizio Gonzaga del Vodice di Vescovato e il Presidente AIOC Pier Felice degli Uberti hanno dimostrato ai nuovi eletti stima, fiducia e gioia per l’assunzione del novello incarico .
Il nostro obiettivo è la reciproca conoscenza degli insigniti della Repubblica Italiana per promuovere la cultura della solidarietà, della cooperazione, dell’assistenza e della libera informazione e della formazione. E ‘necessario creare rete per promuovere la nostra storia, i nostri valori, le nostre idee, la difesa dell’Italia nel Mondo.
Coloro che si identificano in questi principi e intendono dare un contributo per la crescita associativa sono i benvenuti.
Sarà nostra cura dare ogni informazione utile per promuovere gli insigniti dell’Onorificenza dello Stato.
I cavalieri che si identificano con gli scopi dell’Aic ‘Radici Italiane’, possono rivolgersi a per ogni informazione a:
info.radicitaliane@libero.it