lunedì, 4 Marzo , 2024
HomeCulturaIl nuovo struggente video di Ernesto Bassignano, "SIAMO IL NOSTRO TEMPO"

Il nuovo struggente video di Ernesto Bassignano, “SIAMO IL NOSTRO TEMPO”

Del nuovo album di Ernesto Bassignano dal titolo “Siamo il nostro tempo“, ne avevamo già scritto agli inizi di luglio (https://giornalemio.it/cultura/siamo-il-nostro-tempo-lultimo-album-di-ernesto-bassignano/), ricordando a chi non lo conoscesse, la biografia di questo artista che viene da lontano e a cui auguriamo di andare ancora, molto, lontano. Ora, del brano che da il titolo all’album è uscito il video, con le sue immagini struggenti, che proponiamo a seguire:

Una sequenza di immagini che trasmettono le emozioni attraverso una melodia davvero originale. Bassignano in prima persona, ci tiene a raccontare le emozioni cantate e accompagnate da sonorità, oltre che melodiche, strumentali ed orecchiabili di questo brano e dice: “Purtroppo sì, sono..siamo i nostri tempi. Odio, guerra, poverta’, sottocultura, menefreghismo…e urliamo, sprechiamo parole, perdiamo tempo e testa in stupidaggini non degne di un mondo che si diceva capace di progredire in umanita’ dopo la tragedia del covid. Ora lo sappiamo purtroppo, il progresso e’ lontano..forse impossibile..” Un invito alla riflessione, dunque. Una vera scommessa in questi tempi così aridi. Il video è stato prodotto da Dario Angelucci che ne ha curato anche la regia (montaggio MadGrew). Questo il suo punto di vista sull’opera: “In un mondo dove tutti urlano, sfogando le proprie frustrazioni, Bassignano racconta storie che ci accompagnano verso le emozioni. Questi racconti, la sua voce sussurrante, le musiche gentili mi hanno emozionato fin da subito. Quando mi è stato proposto di lavorare su questo progetto sono stato rapito proprio da questo mood, antico e nello stesso tempo fuori dal tempo moderno. Una rivoluzione, mi piace vederla così, a cui partecipare era quasi un obbligo morale. La title track dell’album, orchestrata dal Maestro Pedretti in maniera fantastica, mi è sembrata la giusta colonna sonora di un racconto di volti, nelle loro sofferenze, nelle loro gioie, lontani dal nostro tempo. In un mondo dove tutti urlano, mi è stata data la possibilità di raccontare una storia fatta di lacrime e sorrisi e per questo ringrazio Ernesto Bassignano per la libertà datami nella creazione del video”.

Note d’autore

Ernesto Bassignano nasce a Roma il 4 aprile del 1946, fa le scuole elementari, si trasferisce con la famiglia a Cuneo e lì frequenta il liceo classico. Torna nella Capitale nel ’66 e abita a casa di Duilio Del Prete che lo introduce al mondo di Brel e della canzone d’autore nell’accezione più ampia della definizione. Comincia a frequentare l’effervescente ambiente del teatro e del cabaret dell’epoca. Studia scenografia all’Accademia di Belle Arti. Conosce Gian Maria Volontè e per tre anni fa, con il suo gruppo il “Teatro di Strada”, o di provocazione politica. Nel 1969 arriva anche al Folkstudio (lo storico locale nel cuore di Roma) e fonda con Giorgio Lo Cascio, Antonello Venditti e Francesco De Gregori “I giovani del folk”. Lavora per la direzione del Pc e comincia una serie infinita di feste de l’Unita’ , campagne elettorali e ogni altro tipo di spettacolo politico in tutto il Paese. Nel ‘79 entra nella redazione spettacoli de “Il paese sera” e fa il critico musicale fino all’89, anno della chiusura del giornale. Pubblica alcuni libri tra cui “Canzoni pennelli bandiere e supplì” (che poi è il riassunto delle sue infinite esperienze culturali). Lavora per la Radio Rai a Via Asiago sino a che viene assunto al Gr1 nel ’91. A Radio-Uno-Rai, dal 1999 al 2011, ha presentato, insieme al giornalista sportivo Ezio Luzzi, la trasmissione di satira sociale Ho perso il trend. Dal 19 settembre 2011 Ernesto Bassignano è in onda sull’emittente radiofonica romana Radio Città Futura con la trasmissione Radio bax, nel paese degli struzzi. Nella stagione 2012-2013 conduce sempre su Radio Città Futura la trasmissione Rodeo insieme con Pierluigi “Piji” Siciliani. Nella stagione 2014-2015 Bassignano torna a condurre Rodeo sempre con Pierluigi Siciliani, sempre dal lunedì al venerdì su Radio Città Futura. Nel 2016 ripubblica, con la casa editrice Les Flâneurs Edizioni, il suo romanzo autobiografico Canzoni, pennelli, bandiere e supplì. Ernesto Bassignano è attualmente un pensionato RAI, ma non hai mai dimenticato l’amata chitarra e di incidere un disco ogni tanto.

ERNESTO BASSIGNANO su facebook: https://www.facebook.com/ernesto.bassignano

INTERBEAT: http://www.interbeat.it/

 

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti