A volte concerti con autori europei, di diverse epoche come Mendelssohn,, Klose, Bellini e altri eseguiti da musicisti italiani di fama come quello in programma domenica 21 ottobre, a Matera, a Palazzo Viceconte, servono a recuperare, per quanto possibile, l’immagine e la considerazione di un’Europa incapace di rinnovarsi sul piano politico, gestionale, bloccata come è nelle paure che sovranismi e populismi possono buttare a mare ( proprio come i migranti) quadri dirigenti e rapporti consolidati incapaci di accogliere le esigenze di Stati e popoli. E così l’inno alla Gioia, che dovrebbe inebriare petti e menti di 28 Paesi, finisce spesso per essere un momento apprezzato da pochi. Ci ha pensato il direttore artistico di Lucania Musicale, per “Palazzo Viceconte – Cultura” il maestro Pietro Andrisani ad allestire una soirèee con un repertorio interessante, affidato alla maestria del pianista Vincenzo De Filpo, dei clarinettisti Natalia Benedetti e Guido Arbonelli.

PROGRAMMA
FELIX B. MENDELSSOHN
Concerto n°1 per trio
GIACINTO KLOSE/BELLINI….

Palazzo Viceconte – Cultura
Lucania Musicale
21 OTTOBRE , h. 18:30
Palazzo Viceconte – Matera
“ TRA CLASSICO E MODERNO ”
con
Vincenzo De Filpo – pianoforte
Natalia Benedetti e Guido Arbonelli – clarinetti
Direttore Artistico – Pietro Andrisani

Arie dall’ opera Sonnambula per trio
GIOACHINO ROSSINI
Rien in La m
per Pianoforte solo
FERDINANDO SEBASTIANI
Fantasia su temi dall’op. Semiramide
per Clarinetto e Pianoforte
rev. Pietro Andrisani
GUIDO ARBONELLI
Taratatà
per cl. piccolo e cl. basso
ERIC SATIE
Je te veux
MANUEL DE FALLA
danza rituale del fuoco
per Pianoforte solo
LODI LUKA
Street life
per cl. piccolo e cl. basso
FABRIZIO FESTA
Omnia mutantur
per trio
BELA KOVACS
Sholem alekhem

Guido Arbonelli
perugino,ha svolto gli studi musicali al Conservatorio della sua città con il M° Ciro Scarponi,
diplomandosi con il massimo dei voti e la lode.
Come solista e performer, ha fatto parte delle orchestre della Rai di Torino e Napoli, Stettino-
Polonia, orchestra di Metro chamber (Brooklyn-Usa), San remo,orchestra di Arezzo,
NIS simphony orchestra (Serbia), Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, Arturo
Toscanini orchestra e Queen’s College orchestra-Usa, Orchestra Sinfonica di Constanta-
Romania, orch. Teatro di Bologna,
, I Solisti di Perugia ed ha tenuto il corso per Professori d’orchestra presso il Teatro lirico
Sperimentale di Spoleto.
Inconsueti sono i suoi recitals effettuati con tutta la famiglia del clarinetto.Circa 700 sono
le composizioni a lui dedicate.
Ha collaborato con le più importanti istituzioni italiane ed è stato ospite di festivals internazionali
in Cuba, Norvegia, Croazia, Islanda,Brasile,Argentina, Finlandia, Russia, Slovenia,
Slovacchia, Turchia, Cipro, Olanda, Germania, Ungheria, Belgio, Francia, Svizzera,
Inghilterra, Spagna, Portogallo, Serbia, Svezia, Malta, Albania, Austria, Romania, New
Jersey, New York, Washington, Hartford, Baltimora, Boston, Miami, Chicago, Colorado,
Canada, Brasile, Cile, Cina, Giappone.
Dal 1984 al 1994,Arbonelli ha vinto 13 primi premi in concorsi nazionali ed internazionali.
Di particolare rilievo nel 1995, il “International gaudeamus interpreters competition”.
Ha inciso per Editoriali Scientifica, Navona records (north Hampton), ICIA_IAEF, Innova
recording (Usa), Sky, RAI international Stradivarius, Sedam, Hyperprism, RaiTrade,Phoenix,
Domani Musica, Aliamusica, Auralit/Mnemes,Rusty records, Extraplatte (Austria),
Pentaphon, Capstone e New World Records (Usa) , Egea, Agenda, Mps (Inghilterra) ,Rara,
Pizzicato, Eridania, Crescendo, Map,Cemat e sue esecuzioni sono state trasmesse dalle
radio di tutto il mondo.
E’ autore di metodi di studio e trascrizioni.
Con le composizioni “Immagini da Auschwitz” e “Tarata-ta” e “Girotondo di emozioni” ha
vinto premi di composizione.
Già docente al Politecnico “Scientia e ars” di Vibo Valentia a al Conservatorio di S.Cecilia in
Roma per l’indirizzo “ esecutivo” di clarinetto del Diploma accademico biennale di II livello
svolge attività didattica al Conservatorio “L. Cherubini” in Firenze e tiene masterclasses.
Vincenzo De Filpo
Nella sua più che trentennale attività concertistica è stato ospite di numerose Associazioni
Musicali in moltissime città italiane tra cui Pescara, Perugia, Assisi, Roma, Ancona, Taormina,
Agrigento, Marsale, Ravello, Firenze, Fiesole, Treviso, Pesaro, Bari, Taranto, Napoli, Bologna,
Trento, e all’estero tra cui Los Angeles, New York, San Francisco, Budapest, Zurigo, San
Paolo – Rio De Janeiro, Repubblica di Malta, Madrid, Parigi, Istanbul.
Il suo nome è presente nel Dizionario Enciclopedico Concertisti Italiani (D.E.C.I.), sull’Annuario
C.I.D.I.M. e sul Dizionario IBC (International Biographical Centre) Cambridge, England.
Importanti compositori come R. Gervasio, C.A. Bruno, M. Tamborrino, F. De Santis, D. Nicolau,
R. Beccaceci, L. Cori, A, Graur. M. Betta etc., gli hanno dedicato loro brani.
Ha suonato sotto la direzione di Michel Beck.
Ha collaborato con musicisti di fama mondiale come Marcel Couraud, Gervase De Peyer e
Marco Costantini.
Nel 2005 sono state pubblicate sue composizioni dalla Casa Musicale Belga “Lantro Music”.
Le riviste The Classical Voice e Amadeus lo premiano con quattro stelle per le registrazioni
Musica da Camera di A. Longo e le composizioni dell’ultimo periodo di F. Liszt, Top Ten 100
Musicans 2007 Assegnato dalla I.B.C. (England).

Natalia Benedetti

Diplomata brillantemente in clarinetto, consegue nel 2005 la laurea di II livello con il massimo
dei voti e la lode presso il Conservatorio Statale di Musica di Perugia. Si è inoltre laureata
presso l ’ Accademia Superiore di Musica di Pescara sotto la guida del maestro Ciro Scarponi.
Ha conseguito un Master di I livello in “Didattica e Tecnologia della musica” presso l’ Università
degli studi di Perugia Facoltà di Lettere e Filosofia presentando una tesi su “l’impostazione
del clarinetto”.
Ha vinto quindici Concorsi Nazionali ed Internazionali tra i più importanti Stresa, A.R.A.M.
di Roma con menzione speciale, Castel S. Angelo Roma, Città di Genova, Città di Sorrento,
T.I.M. di Roma. Ha al suo attivo numerosi concerti in varie formazioni cameristiche con le
quali ha partecipato ad importanti Festivals quali Biennale di Venezia, Todi Festival, Gubbio
Festival, Festival di Spoleto Di recente incisione il cd per la Brilliant con musiche di Scelsi.
Ha effettuato tournées in Europa, America e Asia, ottenendo sempre consensi di pubblico e di
critica.
Ha inoltre registrato per la RAI radiotelevisione Italiana e per la RTL radiotelevisione di
Lussemburg e la BBC Radio .
Oltre a svolgere attività concertistica ha frequentato per tre anni l ’ Accademia Musicale
Chigiana di Siena sotto la guida del M° Garbarino tenendo concerti nell ’ ambito degli appuntamenti
Musicali dell’ Accademia Chigiana vincendo sempre le borse di studio per merito
messe a disposizione dall’Accademia. Collabora con il M° Garbarino e fa parte dell’Ensamble
“Umbria Art Ensemble” da lui diretto in qualità di primo clarinetto. Inoltre partecipa costantemente
ai concerti del FLAMEnsemble.”
E’ stata invitata dalla Stanford University della California, dalla East High California University
ad eseguire il concerto “Derivation” di Morton Gould e alla prima edizione 2013 del London
Eyar Festival di Musica Contemporanea a Londra. Svolge regolarmente attività concertistica
in Italia e all’ estero.