Pasolini, Buzzati…e Pirandello. L’artista e professor Claudio Vino e gli allievi del Liceo Artistico ” Carlo Levi” di Matera continuano a scavare, con umiltà e creatività, tra le ”menti ” profonde della cultura del BelPaese quasi fossero ” sei…e più personaggi in cerca di autore”, per restare tra le opere più conosciute dello scrittore siciliano. E la scelta è azzeccata in un contesto di degrado morale e politico, che conferma l’attualità del pensiero e dell’opera pirandelliana. Vino e i suoi allievi offrono un bicchiere di quello buono…con una vendemmiata di quadri, che saranno esposti nella mostra ”Luigi Pirandello- Il volto in cerca di autore” nella Biblioteca ” Tommaso Stigliani” di Matera in occasione delle Giornate del Fai di Primavera ,in programma questo fine settimana, con un fitto programma di iniziative delle quali abbiamo parlato e continueremo a farlo. E così tra le opere esposte ” Luigi Pirandello Il volto in cerca di autore’ di Claudio Vino, Nicoletta Crapuzzi con ”Il piacere dell’ Onetà”, Pasquale Marculli “L’evaso” e Luca Occhinegro ” Le donne di Pirandello” gli abitanti culturali e i turisti avranno utili spunti per curiosare nelle pieghe di una figura scrutabile e imperscrutabile, che è fonte di riflessione e di ispirazione. A qualcuno Pirandello, per i tratti somatici e presenzialisti o per i nudi di donna, farebbe pensare a un altro grande del secolo scorso, Gabriele D’Annunzio, quel ”Vate” che-ne siamo certi- prima o poi toccherà pensiero e pennello dei giovani artisti ispirati dal professor Claudio Vino.