La selezione dei numerosissimi iscritti al Premio LAMS Matera 2020 è avvenuta, causa covid, on line. Ma i sei vincitori finali scelti dalla giuria, il loro premio lo riceveranno “in presenza“, come ora si usa dire. E il premio di questa competizione per giovani musicisti consiste in concerti retribuiti che inizieranno a tenersi in questo stesso mese di settembre a Matera a partire da questo sabato.

Dopo aver stabilito i 15 vincitori delle altrettante diverse sezioni di questa 20^ edizione del Festival-Contest internazionale per giovani musicisti, gli stessi (tra cui quattro provenienti dall’estero: Bulgaria, Slovacchia, Austria e Corea del Sud) hanno costituito la platea dei finalisti oggetto della ulteriore definitiva valutazione in cui è stata selezionata la sestina vincente, destinata a salirà sul podio ed esibirsi davanti al pubblico per essere acclamata come the winners.

Quindi, i sei vincitori del “Music for Young – contest per concerti premio“, annunciati in una diretta facebook il 24 gennaio scorso, sono risultati essere: il Duo Fratelli Boidi (pianoforte a 4 mani), il dodicenne Michele Guidacci (chitarra), il sedicenne Leonardo Priori (violino) e Francesco Rainò Dambrosio (sassofono), oltre a Jelin Lee (violino) proveniente dalla Corea del Sud e il dodicenne Kevin Lu (pianoforte) dall’Austria.

Nella sestina dei migliori non possiamo non rilevare la presenza di un giovane musicista di origini lucane. Esattamente di San Mauro Forte, da cui  diversi anni fa, la sua famiglia -come tante- emigrò al nord.

E sarà anche il primo ad esibirsi questo sabato 18 settembre, alle ore 20,00 nella chiesa di San Giovanni a Matera.

Trattasi del sassofonista Francesco Rainò Dambrosio, nato nel 1996, che inizia lo studio di questo strumento presso il liceo musicale “P.Secco Suardo” di Bergamo dove nel 2015 consegue il diploma di maturità con il massimo dei voti. Ha anche seguito numerose Masterclass con illustri saxofonisti tra cui: Jean Marie Londeix (FRA), Claude Delangle (FRA), Anne Marie Witko (USA), Francisco Martinez (SPA),Daniel Gauthier (CDN) e Mario Marzi (ITA).

E’ giovane ma il palmares comincia a crescere. Ha, infatti, già conseguito  il 1° premio assoluto alla 31°edizione del premio “Lino Barbisotti” tenutosi a Osio Sotto(BG), il 3° premio al 10° International Competition “Giovani musicisti-città di Treviso”, 3° alla 5° edizione del “Premio del Conservatorio di Milano” (solisti fiati), 1°premio alla 10°edizione del ”Concorso internazionale città di Massa”, 2° premio al concorso internazionale “Interstellar-competition of Arts”-Odessa/UKR e 1° alla 2°ed del concorso internazionale per giovani sassofonisti “My favorite Sax”. Nel Marzo del 2021 ha rappresentato il Conservatorio di Milano nell’ambito del Premio nazionale delle arti in qualità di finalista della sezione Saxofono.

Tutto ciò nel solo primo semestre di questo 2021, quindi dopo il riconoscimento del 1° premio alla 20°edizione del Lams-Matera che si è rivelata essere, dunque, quasi una pedana di lancio per questo giovane musicista a conferma di quanto rigorosa e lungimirante sia l’attività dei selezionatori di questa benemerita e prestigiosa istituzione culturale materana con a capo l’ottimo maestro Giovanni Pompeo.

Francesco Rainò Dambrosio, nella sua attività musicale, si è esibito in veste di solista con l’orchestra ”Petite Sociéte” di Como e con l’orchestra de “I musici di Parma”. Ha, inoltre, collaborato con l’ensemble del Conservatorio “G. Verdi” di Milano e con l’orchestra del Conservatorio “G. Donizetti” di Bergamo. Dal 2018 collabora anche con la Civica orchestra fiati di Milano.

Sul fronte degli studi, Francesco ha conseguito nel 2018 il diploma Accademico di 1°livello presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con 110/110 e nel 2020, sempre presso la medesima istituzione, ha ottenuto anche il diploma Accademico di 2°livello con 110 e Lode sempre sotto la guida del M°Mario Marzi. Parallelamente agli studi musicali, affianca gli studi umanistici, frequentando la facoltà di Lettere presso L’Università Statale del capoluogo meneghino.

Insomma, bella gioventù che cresce e si fa strada con grande soddisfazione propria e dei genitori, in modo particolare di papà Pietro, a sua volta valente musicista.

 Questo sabato, nella stessa nella stessa location ci sarà anche la esibizione di Leonardo Priori e il 25 settembre è prevista quella di Michele Guidacci. Per gli altri tre vincitori le date sono ancora da definire.

Nel frattempo chi volesse, può vedere/rivedere qui sotto i video dei 15 finalisti da cui è uscita la cinquina definitiva. Nello specifico, cliccano sul lato alto a destra della schermata sottostante, dalla tendina che si aprirà per Francesco Rainò Dambrosio selezionare il video n.12.