Niente da fare. A Matera quel cartello di divieto di transito posto all’incrocio con via Di Vittorio, via Luisi e via Pizzilli, alle spalle dell’ Hotel Nazionale, viene puntualmente ignorato da una categoria di automobilisti, motociclisti e via elencando, che furbescamente vuole raggiungere a pochi metri via San Pardo finendo- come abbiamo potuto osservare e come ci hanno segnalato- con il procurare incidenti con veicoli che si trovano inevitabilmente di fronte. Senza dimenticare, come è accaduto, il rischio -evidenziato da brusche frenate- di investire mamme e piccoli che in via san Pardo devono raggiungere asili e scuole. Eppure le alternative ci sono. Basta svoltare a destra per via Salvemini o raggiungere il rione San Pardo con le parallele. Giriamo la segnalazione all’assessorato alla Mobilità e al Comando Polizia Municipale affinchè si provveda, in quel tratto di viabilità critico prossimo a via Nazionale. Gli appelli al buon senso non sono serviti. Ma occorre studiare una forma di ‘dissuasione’ sia pure parziale per evitare che prima o poi ci scappi il morto.