Ultimo appuntamento del 2019 per l’Olimpia Basket Matera, che per la quattordicesima giornata del campionato di basket di serie B, penultima di andata, scenderà sul campo dello Scandone Avellino, in quella che rappresenta la seconda trasferta consecutiva. Con il morale alto e con in cassaforte sette successi consecutivi, i cestisti di coach Agostino Origlio puntano decisamente a chiudere l’anno con un’altra vittoria, al cospetto della terzultima della classe, che vanta al suo attivo appena tre vittorie e sei punti in classifica. “Si presenta per noi un altro delicato step nel nostro cammino, al cospetto di una squadra assolutamente in crescita. L’Avellino è stato allestito a fine settembre e ha iniziato la preparazione a pochi giorni dall’inizio del campionato, pagando questo ritardo con una serie di sconfitte in avvio – ricorda coach Origlio -. Poi però la squadra ha trovato i suoi automatismi e sono cominciate ad arrivare anche le vittorie, come quelle casalinghe con Corato e Cassino; nell’ultima giornata non hanno giocato a Pozzuoli e questo potrebbe renderli più freschi sul piano fisico. Chiedo ai ragazzi una prova di responsabilità”.

Stringere i denti e confezionare un’altra prestazione di forza e autorità sono gli imperativi che animano la vigilia in casa biancazzurra, dove non sono mancati gli acciacchi dal punto di vista fisico, ma ci sono serenità e voglia di completare al meglio l’opera. “In settimana abbiamo avuto qualche problema su piano fisico, ma la squadra è pronta ad affrontare questo ultimo impegno e determinata ad centrare la vittoria. Vogliamo chiudere al meglio questo 2019 – riprende Origlio -, continuando questa striscia positiva e facendo il regalo di Natale più bello a noi stessi e alla nostra tifoseria”.

Ad Avellino domani sera palla a due alle 18.

Intanto, questa mattina la società, rappresentata dal presidente Rocco Sassone e dal consigliere del Cda Massimo Checchi, e la squadra al completo dell’Olimpia Basket Matera hanno visita al centro diurno Socio-Educativo per disabili “Rocco Mazzarone”, per una bellissima mattinata di sport e solidarietà, in cui i cestisti biancazzurri hanno regalato un pallone da pallacanestro e le divise di gioco agli ospiti della struttura. “L’Olimpia è sempre vicina al Centro “Mazzarone”, oggi con piccoli e semplici gesti festeggiamo il Natale con i ragazzi della struttura, a cui vogliamo regalare un sorriso – afferma il presidente Sassone -. Ma la collaborazione con il Centro andrà sempre avanti, attraverso iniziative e attività concrete che svilupperemo sin dai prossimi mesi”.