Un altro tassello, con il ritorno del Presepe vivente nei Sassi, per la ripresa sociale e produttiva di Matera. Ma in sicurezza, naturalmente. E così narrazione, rappresentazione , suggestioni all’insegna della ripresa e della speranza per il futuro sono gli elementi che caratterizzeranno l’undicesima edizione del Presepe Vivente nei Sassi di Matera, in programma negli antichi rioni di tufo in 14 date dal 7 dicembre al 9 gennaio 2022. L’evento, che in passato ha avuto prima della pausa imposta dalla pandemia da coronavirus, una partecipazione di migliaia di visitatori è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa da Luca Prisco, amministratore della società ” Matera convention bureau”, che ha organizzato l’evento in collaborazione con gli enti locali. Presenti al tavolo,e con un contributo proposito a collaborare, ribadito dal sindaco Domenico Bennardi e dall’assessore alla Cultura Tiziana D’Oppido che sta lavorando al cartellone natalizio, dal presidente della Provincia Pietro Marrese, da quello dell’Ente Parco Michele Lamacchia e dal direttore dell’Apt di Basilicata Antonio Nicoletti .

Il presepe, che ha per tema ” Hope for the future” , si snoderà nel Sasso Caveoso lungo un percorso di 1 chilometro , con 80 figuranti e 11 siti , nella parte più suggestiva degli antichi di rioni di tufo tra grotte, vicinati e stradine. La manifestazione, che si avvarrà come in passato della regia di Gianpiero Francese, si presenterà in una nuova ed innovativa veste scenografica e teatrale. ”Le scene della Natività -ha detto Prisco- saranno riprodotte e animate da associazioni culturali del Sud Italia e dalla partecipazione e performance di compagnie teatrali appulo-lucane e di attori professionisti, tutti lucani, che daranno vita agli antichi mestieri e a scena di vita romana”. L’accesso all’evento sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Certificazione Verde ( Green Pass ) COVID – 19 ai sensi dell’articolo 9-bis del decreto legge n.92 del 6 agosto 2021. Durante il percorso sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina lungo tutto il percorso. L’acquisto del biglietto, come prescritto dall’Agenzia delle Entrate, avverrà tramite società private abilitate al servizio. Il costo è fissato in 10 euro con l’aggiunta di 1 euro per la prevendita. Ma troverete tutto quanto occorre sapere sull’evento sul sito www.presepematera.it e con le diverse modalità di contatto indicato. Per Matera una ulteriore opportunità di promozione turistica. Organizzatori aperti al contributo e alla collaborazione di tutti, come ha ribadito Luca Prisco. Attendiamo il cartellone degli eventi natalizio, in corso di definizione, come abbiamo precisato in altro servizio. E attendiamo del resto ufficialità e presentazione in conferenza stampa.

????????????????????????????????????