Torna alla carica la Navona srl in merito alla cessione del Teatro Duni al Comune di Matera e, forte di una sentenza che ne attesta la titolarità della gestione di taluni spazi dello stesso, chiede all’amministrazione cittadina di essere interpellata per il futuro della struttura. Ecco la nota diffusa dalla stessa società:

Premesso che la Società Navona srl è socia della E.R. Teatro Duni srl, precedente proprietaria del Teatro Duni, e che è conduttrice, di alcuni spazi del Teatro di cui alcuni in uso esclusivo ed alcuni in comune con la proprietà.

Premesso che la conduzione della Navona srl è stata recentemente confermata anche dalla sentenza n. 750/2020 depositata il 14 dicembre 2020, del Tribunale di Matera,

Premesso che la Navona srl , è attualmente nel pieno possesso di detti spazi e che non vi è mai stato un verbale di rilascio dell’immobile,

La Navona srl , in assenza di un dialogo con l’amministrazione Comunale di Matera è stata costretta, ancora una volta , a chiarire pubblicamente le proprie ragioni, per voce del suo legale l’avv. Claudio La Russa,

L’avvocato Claudio La Russa con una Nota / PEC inviata al Comune di Matera in data 15 gennaio 2021, ha voluto chiarire che,

“ nel nostro Ordinamento giuridico, nessun atto o provvedimento può determinare automaticamente l’esercizio di fatto del possesso su una cosa mobile o immobile che sia.

Inoltre la risoluzione del contratto di locazione o è consensuale, oppure non può essere data per acquisita unilateralmente da una delle parti richiedendosi, piuttosto, una specifica pronuncia dell’Autorità Giudiziaria in assenza della quale si rischierebbe di accedere ad un generalizzato esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

La Navona Srl è nella detenzione di fatto qualificata del Teatro Duni ed ha all’interno dello stesso beni e documenti di sua pertinenza per cui verificherà nei prossimi giorni l’integrità e la mancata manomissione degli accessi riservandosi ogni successiva iniziativa nelle sedi opportune “

Per ultimo la navona srl , non essendo stata ancora interpellata sull’argomento Teatro duni dal Comune di Matera , intende sempre offrire il proprio contributo di esperienza e di conoscenza e rinnovare la propria disponibilità ad una soluzione pacifica, collaborativa e proficua per la comunità materana.”