E il cantiere di piazza della Visitazione, dove sarà realizzata la nuova stazione delle Fal di Matera Centrale, prosegue. tant’è che il nuovo cartello di cantiere è esplicito su chi ,quando e come eseguirà le opere, in continuità con quelle in fase di completamento per lo spostamento del tronco fognante e del muro di consolidamento su via Aldo Moro. Basta dare un’occhiata per rendersene conto. Le opere saranno realizzate dalla Cobar spa Costruzioni Barozzi di Altamura (BarI) entro 280 giorni con inizio dei lavori a partire dal 16 luglio 2018. L’importo del progetto è di 6.991.127.00, dei quali 5,830.039,16 importo del contratto e 386.099,00 per oneri di sicurezza. Direttore tecnico è l’ing. Domenico Barozzi e geom Giuseppe DeBernardis. Nel cartello di cantiere, che reca la dicitura ” Lavori di ristrutturazione edilizia e adeguamento tecnologico della stazione di Matera centrale,’ ci sono tutte le informazione del caso, precedute dalla Qcode che trae un po’ in inganno per via del polo della multimedialità ” Interventi su piazza della Visitazione per la realizzazione di un polo multimediale per l’incremento dell’attrattività e la valorizzazione della città di Matera”. Reti wireless, rete storia narrata? Spazio alla fantasia degli addetti ai lavori: Andiamo avanti Ferrovie Appulo lucane srl, committente, progetto iniziato con delibera giunt regionale n.1135 del 24 ottobre 2017, responsabile procedimento P.I Vito Filippetti Fal srl, progetto architettonico Stefano Boeri Architetti Matera, progetto strutture SCE Project Milano, Progetto Impianti Esa Engeneering Milano, progetto prevenzione incendi ing Giuseppe Lapacciana Matera, direttore lavori ing. Vincenzo Gigli Visa Engeneering Lecce, coordinatore della sicurezza in fase di progettazione arch, Angelo Francione, coordinamento sicurezza in fase di esecuzione ing Alfredo Spitoni Ferrotramviaria Engeneering, collaudatore statico ing. Tommaso di Bari. Il cantiere va in progressione ”work in progress”, con la vecchia stazione novecentesca che ospiterà temporaneamente la biglietteria e altri servizi, per consentire la realizzazione del nuovo progettto. Certo avremmo preferitto che la vecchia stazione in tufo e mattoni, descritta da Carlo Levi, tornasse all’antica funzione ma così non è stato. Se ne riparlerà ne siamo certi nel consiglio comunale convocato il 27 luglio per il progetto di piazza della Visitazione, alla vigilia della visita del ministro per il Sud Barbara Lezzi che verrà a sincerarsi- e fa bene- che Matera e a vari livelli rispetti gli impegni presi, altrimenti rimedieremo un altra figuraccia. Per quella data dovrebbe esserci anche il nuovo assessore ai Lavori Pubblici,a quattro mesi dalle dimissioni di Michele Casino e a una settimana dall’azzeramento della giunta. Per ora tutto fermo in stazione…forse a Venusio o a Lanera , parlando delle Fal, o per le pari opportunità in quella di La Martella di Rete ferrovie italiane. Work in progress anche qui. Ma il treno non si vede ancora. Si attende servizio navetta per via Aldo Moro…