Le foto scattate da alcuni residenti al quartiere Quadrifoglio, nella zona nord di Matera, ,sono eloquenti, miste a preoccupazione e a una precisa richiesta a lavorare sulla prevenzione. Il rinvenimento di siringhe lungo marciapiedi e strade da completare, confermano la condizione di un cantiere in progress e il segnale che la situazione va monitorata. Ragazzi alle prese con situazioni di tossicodipendenza cronica o episodica? Conta poco. Certo zone d’ombra e il traffico dei veicoli limitato all’accesso da contrada Quartarella e innesto alla Statale 99 favoriscono questi segnali di degrado. Il collegamento del nuovo quartiere alla città da via Colangiuli, al rione San Pardo, è ancora interdetto a ridosso del sottopasso delle Ferrovie Appulo Lucane. Si attende che venga riaperto, anche per una più celere presenza delle forze dell’ordine. Basta poco…per evitare che qualcuno si buchi, mettendo in pericolo la propria vita e quella degli altri, a cominciare dai bambini.