Sì si è cominciato a fare i vaccini per le persone ottuagenarie, con calendari e prenotazioni sul campo in una Basilicata che resta zona gialla, con due decessi nel rapporto della task force anticovid 19 e 88 nuovi positivi tra i residenti sui 1302 tamponi molecolari effettuati.

Con 74 guariti, ci riferiamo sempre ai residenti nelle due province, ma con 3.329 lucani attualmente positivi, di cui 3.246 in isolamento domiciliare. Con l’interrogativo di sempre in assenza di covid hotel, come accade a Matera da sempre, su quanti si siano e continuano a contagiarsi per questa ‘omissione’ cronicizzata.

I focolai ci sono come dimostra il caso di Montescaglioso con le scuole chiuse e le situazioni sotto osservazione di Pisticci, Montalbano per esempio. Il toro, l’epidemia da covid 19 e le sue varianti, fa affrontano per le corna. Chi ha avuto modo di vedere i servizi da Australia e Nuova Zelanda, venerdì 19 febbraio sulla Rai a Titolo V, ha avuto modo di apprezzare come affrontano il problema.

Blocco immediato dei luoghi anche per pochi casi e tamponi. Una zona rossa sul campo, con isolamento dei casi, e poi riapertura con la gente che si muove anche senza mascherina. Altro pianeta. Da noi appassiscono le ‘Primule’ ma i giardinieri non cambiano.

EMERGENZA COVID-19, AGGIORNAMENTO DEL 20 FEBBRAIO (DATI 19/2)

La task force regionale comunica che ieri, 19 febbraio, sono stati processati 1.302 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 91 (e fra questi 88 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riguardano: 1 persona residente ad Avigliano, 1 Cancellara, 1 Castelsaraceno, 1 Castronuovo di Sant’Andrea, 2 Genzano di Lucania, 1 Lauria, 2 Maratea, 14 Matera, 3 Melfi, 2 Montalbano Jonico, 1 Montemilone, 3 Montescaglioso, 2 Nova Siri, 3 Palazzo San Gervasio, 4 Picerno, 4 Pisticci, 7 Policoro (n. 1 domiciliato a Rotondella), 1 Pomarico (domiciliato a Matera), 9 Potenza, 3 Roccanova (n. 2 domiciliati a Castronuovo Sant’Andrea), 1 Rotondella, 1 San Chirico Nuovo, 7 Sant’Arcangelo, 1 Scanzano Jonico, 4 Senise, 1 Stigliano, 1 Tricarico, 4 Venosa, 3 Viggianello. Sono 3 le persone non residenti ed in isolamento nelle rispettive regioni: 1 Calabria e 2 Puglia.

Nella stessa giornata sono decedute 2 persone: 1 residente a Nova Siri, 1 a Potenza.

Sono 75 le persone guarite (di cui 74 residenti in Basilicata): 9 persone residenti ad Avigliano (n. 1 domiciliato a Brindisi di montagna), 1 Balvano, 1 Genzano di Lucania, 1 Grumento Nova, 2 Lauria, 7 Lavello, 2 Matera, 8 Melfi, 1 Montemilone, 1 Paterno, 1 Pietrapertosa (domiciliato a Vietri di Potenza), 1 Potenza, 4 Rapolla, 1 Ruoti (domiciliato a Potenza), 1 San Fele, 2 Sant’Arcangelo (n. 1 domiciliato in Piemonte), 1 Savoia di Lucania (domiciliato a Vietri di Potenza), 5 Tito (n. 1 domiciliato a Vietri di Potenza), 10 Venosa (n. 1 domiciliato a Tito; n. 1 domiciliato in Lazio), 14 Vietri di Potenza, 1 Viggianello. C’è anche un guarito residente in Campania e domiciliato in Basilicata (Vietri di Potenza).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.329, di cui 3.246 in isolamento domiciliare. Sono 10.684 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 352 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 83:

-a Potenza 27 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 23 in Pneumologia, 9 in Medicina d’urgenza e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo;

-a Matera 14 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 6 in Pneumologia e 1 in Terapia intensiva dell’ospedale Madonna delle Grazie.

Dall”inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 229.688 tamponi molecolari, di cui 212.585 sono risultati negativi, e sono state testate 140.512 persone.