Quest’anno i Vigili del Fuoco di Matera, così come in altri centri della Penisola, festeggiano la Patrona Santa Barbara con una cerimonia ristretta, limitata a pochi invitati per la Messa che sarà celebrata domani alle 10.30 presso la Caserma dall’Arcivescovo mons Giuseppe Antonio Caiazzo. Alla cerimonia sanno presenti il Prefetto di Matera Rinaldo Argentieri, il Direttore regionale dei Vigili del Fuoco della Basilicata ing. Giampietro Boscaino e i Funzionari del Comando provinciale.Una ricorrenza che conferma, comunque, lo stretto rapporto tra la popolazione della provincia di Matera verso i Vigili del Fuoco, sempre pronti a intervenire in tutte le situazioni di calamità rischiando spesso la propria vita, pur nei limiti degli organici e di altre condizioni operative legate all’emergenza coronavirus segnalate puntualmente dai sindacati e dai lavoratori. Ma loro, i vigili del fuoco, sono sempre pronti a rispondere alle chiamate che giungono periodicamente al numero di pronto intervento ”115” . Lo conferma il bilancio dei primi 11 mesi di attività del Comando Provinciale.Nei primi undici mesi dell’anno 2020 sono stati effettuati dal personale operativo 4600 interventi di soccorso, in prevalenza incendi. Accanto agli oltre 2000 incendi, si registrano 69 interventi per incidenti stradali, più di 40 recuperi di automezzi, 101 soccorsi a persona, 134 interventi per dissesti statici, 12 attività di ricerche di persone scomparse, 476 aperture porte e 137 interventi finalizzati alla sanificazione di spazi di strutture pubbliche per emergenza epidemiologica COVID-19.

LE IMMAGINI DEL SERVIZIO SONO RIFERITE AD ALTRE RICORRENZE DI SANTA BARBARA