L’Associazione Regionale Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” prosegue la campagna informativa sul sovraindebitamento, usura e estorsione.

Un nuovo appuntamento è previsto in Piazza Marconi n. 7 a San Mauro Forte (MT) alle ore 18,00 del 18 settembre prossimo, presso il Bar House, dopo l’incontro di Policoro (MT) dell’11 settembre.

Durante l’incontro sarà presentato l’opuscolo informativo “Virus, Estorsione e usura in Basilicata – chiama il 3664487510”.

All’incontro parteciperà Antonio Vulpo, Responsabile Adiconsum di San Mauro, Marina Festa, Presidente Provinciale della stessa Associazione e padre Basilio Gavazzeni, Presidente della Fondazione Lucana Antiusura “Mons. Vincenzo Cavalla”.

Scopo dell’incontro è quello di informare le famiglie e le imprese sul fondo di solidarietà previsto dall’art. 14 della Legge 108/96, per le vittime di usura e estorsione, sul fondo di prevenzione, sulla legge 3/2012 e sul decreto fiscale 2020 che ha introdotto la possibilità di bloccare i pignoramenti della prima casa, attivi tra il 1 gennaio 2010 e il 30 giugno 2019.

 La legge 3/2012, conosciuta come legge “salva suicidi” permette di ridurre i debiti ai soggetti non fallibili che si trovano in gravi difficoltà economiche, ovvero in uno stato definito di “sovraindebitamento”. I soggetti non fallibili sono:i lavoratori autonomi o i liberi professionisti, incluse le associazioni professionali e le società semplici;gli imprenditori agricoli;gli enti non commerciali, ad esempio le associazioni di volontariato, le onlus, le associazioni sportive o non governative;i consumatori;gli eredi di un imprenditore defunto; le start-up innovative e gli enti pubblici.