Abbiamo raggiunto un’importante intesa con Trenitalia per sostenere la mobilità dei giovani in occasione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019“.

E’ quanto annuncia il deputato lucano del MoVimento 5 Stelle, Gianluca Rospi, in seguito all’accordo raggiunto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasposti e la stessa Trenitalia.

Trenitalia sostiene la mobilità dei giovani su Matera, garantendo per i ragazzi fino a 30 anni uno sconto extra fino al 50% con Carta FRECCIA Young sui treni con destinazione Salerno, Bari e Ferrandina.

Inoltre, per la prima volta e solo su destinazione Matera, Trenitalia applica uno sconto al prezzo dei Freccialink, la soluzione Freccia più bus, fino al 50% per gli under 30 (ad oggi il prezzo è pari a € 22).

E il Freccialink per Matera sarà scontato anche per i gruppi: i viaggi di istruzione infatti, con destinazione Matera ed indipendentemente dalla partenza, avranno un costo per studente non superiore ad € 39 per Frecciarossa + Freccialink e € 24 per Intercity + Freccialink.

Infine Trenitalia, d’intesa con il Miur, lancerà iniziative speciali per incrementare le visite degli studenti e contribuirà, attraverso i propri canali di comunicazione, a diffondere le iniziative in programma per Matera 2019.

Siamo molto soddisfatti, conclude Rospi, della collaborazione avviata con Trenitalia, sia perché mette al centro i giovani e la possibilità di farli scoprire la città di Matera e gli importanti eventi in programma il prossimo anno su tutto il territorio Regionale, sia perché consente di puntare sul trasporto su rotaia e sull’intermodalità“.

Investire sulla cultura è necessario e strategico: come diceva Antonio Gramsci “La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere il proprio valore storico, la propria funzione nella vita, i propri diritti, i propri doveri.”