martedì, 23 Aprile , 2024
HomeCronacaRionero: Presentazione del libro di Elisa Claps di Amendolara e Devito

Rionero: Presentazione del libro di Elisa Claps di Amendolara e Devito

Si terrà sabato 19/11/2023 presso Palazzo G. Fortunato a Rionero in Vulture la presentazione del libro Elisa Claps, Indagine nell’abisso della Chiesa della Trinità di Fabio Amendolara e Fabrizio Di Vito. Gli autori, a 30 anni dall’omicidio di Elisa Claps, con gli strumenti del giornalismo investigativo hanno analizzato e ricostruito ogni particolare del caso, consegnando al lettore tutte le drammatiche e clamorose scoperte e fornendo logiche spiegazioni delle questioni rimaste irrisolte. Mentre la famiglia lottava (e lotta) ancora per cercare la verità sono spesso state diffuse ricostruzioni fantasiose e parziali che hanno orientato un’opinione pubblica già turbata dal ritrovamento dei resti della vittima in Chiesa, da sospetti su prelati e inquirenti, da documenti allusivi e da suggestivi colpi di scena. Gli autori, seppur muovendosi in un contesto che è ancora difficilmente permeabile, grazie a testimonianze e documenti inediti, sono riusciti a spiegare le trame e a inquadrare in modo logico nel loro giusto ruolo i personaggi, portando alla luce importanti dettagli che erano stati scartati o tralasciati. Il documento giornalistico prodotto, lontano dall’essere una semplice ricostruzione cronachistica, si presenta dunque come un punto di approdo rispetto a ciò che è stato, ma anche di partenza verso l’ultimo percorso mai realmente affrontato: la ricerca di chi ha aiutato Danilo Restivo, autore del delitto, a occultare il cadavere e a farla franca per 17 anni. Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Pro-loco Prof. Cristian Strazza e del Sindaco di Rionero in V.re Avv. Mario Di Nitto, il Libro sarà raccontato dagli autori in un dibattito intervista moderato dal Dott. Nicheo Cervone.

Il Presidente della Proloco nello spiegare il perché dell’iniziativa ha affermato: “Ospitare a Rionero gli autori di un libro che cerca di far luce su una delle più tristi pagine di cronaca lucana dai risvolti oscuri e torbidi è un atto dovuto, soprattutto alla luce degli ultimi accadimenti”. “Aprire gli occhi dei cittadini, risvegliare le coscienze è necessario, affinché fatti come quello della giovane Elisa, non siano mai più celati dal velo di omertà che ha coperto questa storia.” “Dar pace alla famiglia, che ha sopportato innumerevoli angherie nel corso di questi troppi lunghi anni, e alla memoria di Elisa è un dovere di una società che ha a fondamenta la certezza di una giustizia giusta.”

Nell’accogliere favorevolmente l’iniziativa il Sindaco Di Nitto ha inoltre aggiunto: “Ogni Comune della Basilicata, ma oserei dire di tutta la Penisola, ha il dovere morale di contribuire ad un’operazione verità per Elisa, come urlato a gran voce dagli studenti alla manifestazione tenutasi a Potenza sabato scorso”. “La legalità e la giustizia sono il pilastro fondamentale di ogni matura democrazia e quando, come spesso accade nel nostro Paese, emergono delle crepe evidenti, come nel caso Claps, ogni istituzione democratica, di qualsiasi ordine e grado, ha il dovere di fare la propria parte ed offrire il proprio contributo.”

 

Anna Giammetta
Anna Giammetta
Giornalista freelance . Tra le collaborazioni, Il Quotidiano della Basilicata, Avvenire, Il Fenotipo (periodico dell'Avis Basilicata), Fermenti (periodico Diocesi di Tricarico), Infooggi.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti