“Notizie false e strumentali.”, “Non abbiamo alcuna intenzione di far andare via dal territorio questo servizio per noi di estrema importanza.”  Sono le parole con cui la sindaca di Pisticci Viviana Verri ha liquidato le voci rilanciate in rete da Rocco Fuina (nuovo Amministratore Unico del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della provincia di Matera)

a cui ha replicato con il seguente post:

Notizie false e strumentali. Semplicemente alla scadenza naturale del comodato d’uso gratuito dei locali di Tinchi l’Amministrazione, nel rinnovare l’intenzione di concedere il comodato d’uso gratuito dell’edificio, ha chiesto ai Vigili de Fuoco di rispettare la convenzione che prevedeva, per i primi tre anni, le utenze a carico del Comune e per i restanti 6 anni le utenze a carico del Comando.

Non abbiamo alcuna intenzione di far andare via dal territorio questo servizio per noi di estrema importanza, stiamo semplicemente dialogando per garantire un rinnovo che sia sia conforme a legge e sostenibile per l’Ente comunale.

Il neo presidente del Consorzio industriale, a cui porgo i miei auguri di buon lavoro, dovrebbe smettere i panni del politicante e cominciare a rivestire quelli che gli hanno assegnato, dando risposte concrete ai cittadini che da anni si interrogano sul futuro della Pista Mattei: che ne è dei 700.000 euro previsti dal CSI per la delocalizzazione delle vasche di rilascio reflui dell’area Pista Mattei? il cronoprogramma prevede avvio lavori a Dicembre 2019.

A che punto è la gara di appalto presso la stazione appaltante regionale per l’affidamento della gestione della Pista, 1.800.000 euro? è stato redatto il progetto esecutivo per la realizzazione della sede della scuola per piloti, pari a 200.000 euro? Questi i temi di cui discutevamo con il predecessore e sui quali attendiamo un confronto con il neo amministratore unico.

Dei conti pubblici comunali lasci che si occupi chi è stato eletto dai cittadini per farlo, a lui l’onere di dimostrarsi all’altezza del cospicuo premio di consolazione che gli è stato assegnato.”

Ma sull’argomento, insiste, anche il Forum democratico che, sempre con un post su facebook  da poche ore a firma di Vito Antonio Di Trani, da notizia di una nota che il comando dei Vigili del Fuoco avrebbe inviato ai sindacati, manifestando l’intenzione di trasferirsi in altri Comuni limitrofi.

Ecco a seguire il post di Di Trani:

Ancora una volta, l’amministrazione pentastellata si dimostra la peggiore mai avuta: A rischio il presidio di Tinchi dei vigili del fuoco per quattro centesimi.

Allibito apprendo che in data 06-12-2019 il Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Matera comunicava alle oranizzazioni sindacali CGIL, CISL-FNS, UIL-PA, CONFSAL, CO NA PO, USP E PC ALLA FEDERDISTAT ” di aver ricevuto una nota dal sindaco di Pisticci nella quale si dimostra l’intenzione di non confermare il contratto per la sede attualmente in uso in località Tinchi. Il contratto potrebbe essere confermato solo nel caso in cui il Comando Provinciale VVF si prenda carico di tutte le spese delle utenze . Il Comando ha risposto con una nota ufficiale nella quale , nel prendere atto della decisione di disdire il contratto da parte del Comune di Pisticci, comunica che sta valutando concretamente la possibilità di trasferirsi presso altri comuni limitrofi. Non ci sono parole.Un territorio interessato dal dissesto idrogeologico, che ha un patrimonio boschivo importante non può permettersi di perdere la sede dei vigili del fuoco cui va il mio ringraziamento per l’opera meritoria svolta in questi anni .L’amministrazione Verri non perde occasione per testimoniare la propria incapacità amministrativa e se ė vero che in quattro anni niente ha aggiunto al nostro territorio almeno per pudore, metta da parte l’arroganza , e cerchi di far togliere nulla.” 

Vito Anio Di Trani