martedì, 27 Febbraio , 2024
HomeCronacaPer ‘’Scarpette rosse’’ Altamura coinvolge scuola, associazioni e cittadini

Per ‘’Scarpette rosse’’ Altamura coinvolge scuola, associazioni e cittadini

Ci piacerebbe che quelle scarpette rosse, diventate il simbolo di un impegno per contrastare la violenza- spesso efferata- nei confronti delle donne possano essere utilizzate per eventi dove amore e amicizia siano il sentimento, vero e leale, che leghino due persone che si vogliono bene. Un auspicio, un obiettivo, ma che ha ancora bisogno di tanto impegno per superare retaggi e incrostazioni culturali, che sono alla base delle violenze. Il Comune di Altamura ( Bari) ancora una volta ha lavorato per tempo per una settimana di eventi, incontri, incentrati sull’informazione, il confronto, la denuncia su quanto si è fatto e si deve ancora fare perché le donne, soprattutto se hanno figli a cui badare, non restino sole in situazioni che potrebbero essere senza di via di uscita..Non basta denunciare o trovare temporaneamente una casa protetta, se poi non si ha autonomia lavorativa per andare avanti o se i provvedimenti di ‘’diffida’’ lasciano ‘’buchi normativi e di controllo’’ nei confronti del compagno o del convivente che non si rassegna a una separazione. I Comuni fanno quello che possono facendo rete con le associazioni impegnate, idem le forze dell’ordine che devono fare i conti con problemi di organici. L’importante è non mollare e non perdere di vista tracce e impronte di donne, che potrebbero essere in pericolo.

Comunicato
Settimana delle scarpette rosse 2023: iniziative contro la violenza alle donne

Il Comune di Altamura, anche quest’anno, coordina e organizza la “Settimana delle scarpette rosse”: una serie di incontri e di appuntamenti, per riflettere sui temi della violenza contro le donne e della violenza in tutte le sue forme. In continuità con le attività svolte negli scorsi anni, il filo conduttore è il tema “Io non ho paura”. Un calendario che va oltre la durata di una settimana, perché si è voluto ancora una volta dare spazio alle numerose realtà sensibili che sono impegnate sul territorio.

Importante, come sempre, è la collaborazione con le associazioni, con il terzo settore e il volontariato, con il centro antiviolenza, con le associazioni di categoria, con il mondo della scuola, ecc., che si ringraziano per la preziosa attività e per gli spunti offerti.

Il sindaco Vitantonio Petronella, la vice sindaca e assessora ai servizi sociali e alle pari opportunità Angela Miglionico e il presidente della commissione pari opportunità del consiglio comunale, Luca Genco, invitano i cittadini a partecipare, dando il proprio contributo di conoscenza e riflessione.

Il programma inizia lunedì 13 novembre (apertura della mostra di vignette dell’artista Anarkikka nei negozi del centro, con presentazione alle ore 19 nella Sala consiliare), culmina nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, per poi concludersi il 2 dicembre.

Si allega il calendario di iniziative.

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti