sabato, 1 Ottobre , 2022
HomeCronacaPer Luciano e la Lodola è il giorno del traghetto...pensando alle tasse

Per Luciano e la Lodola è il giorno del traghetto…pensando alle tasse

Ancora 40 km fino ad Haisemberg e poi l’imbarco dalla Svezia alla terra ferma con quell’itinerario che dalla Danimarca porterà in Germania e quindi sul percorso di casa, con modalità quasi definite. per accelerare i tempi… Luciano Loizzo e la sua Moto Guzzi Lodola 235 GT è anche tempo di considerazioni sulle tasse e sul sistema fiscale. In giro bancomat, tasse definite e servizi pubblici concreti e visibili. L’Italia con tutte le sue contraddizioni, il sommerso, il debito pubblico e il governo del ”tutti insieme incompatibilmente” sono lontani nel senso pieno del termine dai concetti e dalla buone pratiche di giustizia, trasparenza e concretezza. Tanti debiti e contraddizioni… Poi la ripresa della marcia con quanto fatto ieri.

“Allora ..ieri mattina sono partito un po tardi -ricorda Luciano- perché la sistemazione non era di quelle buone, io a dormire in un albergo centrale…area pedonabile, la moto sotto un altro albergo.. e la colazione nel Grand hotel…kristinehamn…non fa’ per noi….sosta sconsigliata…niente comunque durante il tragitto ho notato che tutte le abitazioni hanno la loro bandierina..forse per non dimenticarsi che ..sono svedesi..mah..poi un’altra cosa che ho notato, tutte le auto che passavano il 70 % erano Volvo, le altre di altre Marche.. ma non erano Svedesi, bensì di altre nazioni i guidatori, e si vedono anche le famose tesla elettriche, ho pensato non è che le hanno regalate dalla Volvo o governo….mah.
Poi riflettevo, in tutti questi giorni di viaggio – osserva il centauro ferrandinese. e per tutti i paesi attraversati, tranne in Italia, ho usato sempre il bancomat, non ho visto nessuna moneta, allora ho pensato che il loro sistema fiscale è molto semplice, infatti su tutto quello che incassano pagano una percentuale allo stato è finisce lì, stop, quindi nel momento che incassano già sanno tipo che su 10 denari, 3 lo girano direttamente allo Stato, stop.

Non è come da noi che siamo vessati anche a Ferragosto,infatti grazie alla mia scrupolosa commercialista Lategana Donata, e la vigile segretaria del collegio Dei Geometri, la simpatica famosa Tiziana, che continuamente cercano di ricordarmi le varie scadenze che sono talmente tante che anche loro vanno sotto stress, ormai sono le pecche della nostra bella Italia.
Niente quindi tappa tranquilla, Svezia finita, mamma quanto è lunga, domani faremo gli ultimi km per traghettare verso la Danimarca ed affrontare l’ultima tappa di questa bella avventura, macinati circa 420 km, stop. Bnt” I soldi non sono tutto nella vita…Vuoi mettere il tour con la Lodola e le chiacchiere della campagna elettorale in corso? Un’altra tassa.. con una cena a base di gamberetti, gustati con il binocolo…

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti