È disponibile in libreria Per fare una famiglia, il nuovo libro targato Lavieri a firma di Mario Pennacchio e illustrato da Richolly Rosazza.
Le fantastiche e originali illustrazioni di Richolly Rosazza accompagnano un testo di una attualità che stordisce, ponendo
un domanda quanto mai concreta: cosa ci vuole per fare una famiglia?

Per rispondere a questa domanda occorre solo un po’ di coraggio. Dobbiamo infatti uscire dalla nostra
casa e guardarci intorno con curiosità, essere in grado di vedere con occhi diversi le persone che ci circondano: il nostro
migliore amico, il vicino di casa, il compagno di scuola.
In questo processo, la prima scoperta è davvero inaspettata:
ognuno ha una famiglia diversa. Qualcosa di unico e irripetibile, con mille pregi e mille difetti.
Ma l’aspetto realmente sorprendente è un altro. Affacciandoci al mondo, scopriamo che ogni famiglia, nella sua diversità, è molto più simile alla nostra di quanto possiamo immaginare. Un letto caldo, una tavola per mangiare e una persona pronta ad accoglierci, casomai con un sorriso, quando torniamo da scuola.
No, forse non esiste una ricetta per creare “una” famiglia. Non possiamo utilizzare un unico, perfetto, modello applicabile come un’equazione matematica, ma abbiamo a disposizione tantissime sfumature irripetibili. Ma questo non deve spaventarci, anzi!
Il risultato finale della nostra ricerca è infatti decisamente rassicurante. Al mondo esistono tante famiglie. Sono diverse e speciali e tutte meravigliosamente imperfette…
«Un libro bellissimo che con sensibilità e leggerezza affronta il delicato tema della famiglia, che non è mai una, ma molteplice; un modo per raccontare ai più piccoli la bellezza della differenza».

 

Michela Marzano

Dalla quarta di copertina
Cosa ci vuole per fare una famiglia? Il piccolo narratore di questa storia ascolterà molte idee diverse. Alla fine comprenderà che una famiglia è fatta di pochissime – a volte piccole – cose. Un libro da leggere tutti insieme… per scoprire quali sono!
Gli autori
Mario Pennacchio (Potenza, 1973), dopo aver lavorato per diverse multinazionali, abbandona bilanci e fogli di calcolo e inizia a lavorare con le parole. Diventa traduttore “per amore” e
fonda con la moglie la STEP Language Services, un’agenzia che lavora per marchi internazionali
prestigiosi. La sua passione per le filastrocche lo spinge ad affacciarsi al mondo della letteratura dell’infanzia. Nel 2013 pubblica Il Quaderno delle Filastrocche (Kellerman).
Richolly Rosazza è nato in Ancash, Perù, nel 1981. Oggetto della sua ricerca artistica è da sempre il mondo infantile, in particolare l’abilità della mente creativa, propria dei bambini, che riesce a trasformare tutto in gioco. Dal 2007 vive in Italia, dove lavora come pittore e illustratore. Nel 2012 ha illustrato il Calendario di Città del sole e nel 2013 alcune sue tavole sono state selezionate per la Mostra Illustratori alla Bologna Children’s Books Fair. Tra le sue pubblicazioni la serie La famiglia coniglietti (edizioni Risfoglia) e Legami (Kite, 2019), tutti su testi di Nadia Al Omari.
La casa editrice Lavieri nasce nel 2004. Fin dagli esordi si interessa di Letteratura, libri per l’infanzia e fumetto e
da sempre opera per diminuire la distanza tra la letteratura, come canonicamente intesa, e le sue forme illustrate. Tra i tanti autori può annoverare Arno Schmidt e Emmanuel Bove per la letteratura. Sonny Liew e Giuseppe Palumbo per il fumetto. Massimiliano Frezzato, Sarah Khoury, Sergio Olivotti per i libri illustrati. Il marchio ha raccolto già numerosi consensi tra i critici e gli operatori del settore. Non pochi sono i Volumi tradotti tra Francia, Spagna, Cina, Polonia, Russia e altri.