Al termine della seduta consiliare pomeridiana di ieri, Salvatore Adduce – capogruppo del PD in Consiglio Comunale e presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019- nel tornare a riprendere l’auto (una Jeep Renegade in concessione alla Fondazione Matera-Basilicata 2019) con cui aveva raggiunto la sala consiliare, allocata nel centro commerciale “Il Circo” di Via Sallustio,  ha avuto la sgradita sorpresa di ritrovarla con due gomme (le laterali di destra) squarciate, verosimilmente con arma da taglio.

Un evidente atto intimidatorio simile a quelli di cui (per ben tre volte) è stato vittima in passato il presidente del Consiglio Comunale di Matera, Angelo Tortorelli, che è stato per altro tra i primi ad esprimere solidarietà al collega.

Vicinanza e solidarietà” che è anche giunta immediatamente dal Partito democratico di Matera -per bocca del suo segretario cittadino Cosimo Muscaridola,  “per il vile e grave atto intimidatorio subito in serata da parte di qualche balordo. L’impegno e la passione politica di Adduce non possono essere e non saranno intaccati da simili gesti.
Anche il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, ha espresso “ferma condanna per l’atto vandalico perpetrato da ignoti contro l’auto del Presidente della Fondazione Matera 2019 e consigliere comunale, Salvatore Adduce”.
E nel manifestare la propria solidarietà, ha nel contempo auspicato “una presa di coscienza da parte delle forze politiche e dei rappresentanti istituzionali. Appare indispensabile recuperare un clima di sereno confronto democratico per evitare di alimentare tensioni sociali che, complice l’avvio della campagna elettorale, rischiano di degenerare”.