Arrovellatevi pure ma l’invito a tenere la destra …per i pedoni non vale, perchè impossibile. E’ quello che abbiamo registrato, ancora una volta, all’incrocio con tanto di rotatoria -o rondò come lo chiamano alcuni – sulla parte alta di via Lucana all’imbocco con via Cappuccini e in prossimità con l’incrocio di via Montescaglioso dove è la mega rotatoria per l’Ospedale ”Madonna delle Grazie, via Carlo Levi e bretella di collegamento per contrada Scatolino-SS 7 Ferrandina Matera. Per i pedoni che dovessero venire dal marciapiede di sinistra di via Lucana l’obbligo ad attraversare sull’altro versante dove è il monumento alle vittime dell’ex caserma della Milizia, trucidate dai nazisti in ritirata il 21 settembre 1943. Un passaggio a ben vedere poco funzionale. Che attende soluzione. Sul versante di sinistra della strada va realizzato un marciapiede intorno a una terreno delimitato da un muro in tufo in condizioni precarie. E allora tocca passare dall’altra parte ma in un punto cruciale dove c’è una rotatoria…con tutte le accortezze del caso. Rivolgiamo la segnalazione ai tecnici comunali e al neo assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele De Ruggieri affinchè si metta mano a una proposta progettuale da verificare sotto l’aspetto tecnico, dei tempi e della programmazione. Lo spazio c’è. Nel frattempo i pedoni continueranno nell’andamento a zig zag. E per quelli diretti in ospedale la conferma di una barriera che dura da un anno: quella della scalinata di accesso all’ospedale. Ma si pensa alla facoltà di Medicina… Paradossale.