Curiosità tanta da parte dei ragazzi delle scuole medie inferiori e delle loro famiglie, favorevolmente sorpresi e impressionati dal trovare l’offerta didattica e il clima di ”laboriosità” costruttiva -che non ti aspetti- all’Istituto di istruzione Isabella Morra e al Professionale per l’industria e l’Artigianato ”Leonardo da Vinci” di Matera che hanno percorsi e prospettive anche per quelli, frase fatta, non ‘sanno che pesci pigliare”. Del resto quando il BelPaese risolverà con lungimiranza la questione dell’Orientamento professionale, che comincia proprio dalle medie inferiori e allora sarà superata anche la deleteria competitività delle scuole medie superiori, aggravata oltre che dal calo demografico anche dall’assenza propositiva del sistema delle imprese nei percorsi formativi. Lasciamo l’atavica ”patata bollente” a Parlamento, Governo con il dualismo ministeriale dell’Istruzione, e alle associazioni imprenditoriali, e guardiamo al reale…agli Open Days https://giornalemio.it/cronaca/la-scuola-giusta-alli-i-s-morra-i-p-s-i-a-da-vinci-formazione-su-misura/che la dinamica preside dell’IIS ” Isabella Morra” Rosaria Cancelliere e del suo motivato staff di collaboratori: docenti, personale ATA e gli stessi allievi che dimostrano sul campo, tra filmati, presenze in aule che il primo amore -”Il Morra”- non si scorda mai. E una conferma è venuta da una giovane insegnante Rossella Le Rose- un nome e un cognome, simbolo di fioritura di idee e di vita per la scuola – ex allieva del Morra, laureatasi in psicologia e tornata da dove si era formata con tanta speranza e auspici, in un settore – quello dei servizi sociali – che offre tra gli altri concrete opportunità occupazionali. La troviamo in camice bianco decorato, insieme ad allievi e giovani visitatori mentre illustra l’offerta didattica, il percorso formativo e le aperture concrete con il mondo del lavoro, spaziando tra le problematiche e le aspettative delle famiglie dei bimbi a quelle degli adolescenti fino ai giovani delle terze età. ” Ho trovato un ambiente stimolante -dice Rossella- e in un settore che aiuta a crescere e fa crescere collaborazioni, aspirazioni, relazioni. Oggigiorno i servizi sociali sono tanta parte del benessere di una comunità. Sapersi avvicinare e rapportarsi nella maniera giusta, con preparazione, metodo e formazione mirata aiuta e non poco a dare risposte giuste alla domanda di servizi che viene da diverse fasce della società”. E non è la sola ex allieva pronta a impegnarsi nel ” Morra”. Altri potenzialmente li abbiamo visti strabuzzarsi gli occhi nei laboratori tecnici, dalla chimica alla meccanica all’informatica, altri ancora in quelli di ”taglio” creativo- è il caso di dire- come il manifatturiero per il Made in Italy, che campeggia con un abito d’epoca e quadri del carro trionfale della festa de 2 luglio nell’atrio della scuola. Temi e suggerimenti da appuntare mentre scorrono video sulle attività svolte e ascoltiamo gli annunci della preside Cancelliere che, nel frattempo, lavora alla concretezza degli aspetti relazionali e di collaborazione nel rapporto con il mondo dell’economia. ” Siamo operativi e guardiamo avanti – dice la preside Cancelliere- con la prossima sottoscrizione di protocolli di intesa con aziende nazionali e internazionali per ciascuno dei nostri settori di formazione. E questo non può che qualificare con le esperienze di lavoro, per i nostri allievi, quello che li porterà periodicamente a cimentarsi e a crescere sul piano formativo, occupazionale e imprenditoriale. Per la nostra scuola è un valore aggiunto, che ci caratterizzerà ulteriormente”. La preside, abituata come è, alla concretezza …a realizzare prima di annunciare questa o quella iniziativa, non aggiunge altro e accenna al potenziamento delle attività del C.I.C con il coinvolgimento anche dell’Ordine dei farmacisti e di altre attività che rafforzano il rapporto con l’esterno,con incontri con esperti su temi specifici. Finita? Non ancora, mentre i giovani visitatori e le loro famiglie, valutano la scelta giusta del settore per l’iscrizione. Ci si prepara,infatti, all’Open day di sabato 25 gennaio dalle 16.30 alle 19.30. Per iscrivervi, ricordiamo, c’è tempo fino al 31 gennaio prossimo www.iismorra.gov.it