mercoledì, 28 Settembre , 2022
HomeCronacaNelle strade del Casertano la richiesta di giustizia degli allevatori

Nelle strade del Casertano la richiesta di giustizia degli allevatori

Capatost? Ostinati per chiedere risposte e giustizia su una vicenda, ampiamente descritta, quella degli allevatori di bufali del Casertano finora rimasta nel limbo dell’ottusità e di una ‘’sordità’’ istituzionale su ‘’responsabilità’’ ed ‘’ effetti’’ procurati sull’economia di settore. Silenzio dalla Regione Campania e silenzio dai Ministeri della Salute e dell’Agricoltura. E la fiaccolata del 13 a sera nel centro di Caserta è un segnale precisa a illuminare una vertenza, che attende giustizia. I conti sono presto fatto e con un bilancio in rosso per una filiera e per le imprese di settore. Alcune forze politiche hanno interloquito con il coordinamento. Altre, aldilà di singole prese di posizione, hanno brillato per assenza. Eppure c’è tempo, ma con i fatti, per mostrare vicinanza e sostegno per gli allevatori in lotta da mesi. Loro non mollano, come ha ripetuto in varie occasioni Gianni Fabbris, da sempre impegnato per un ‘’Altragricoltura’’ e per una riforma radicale nel settore. Trattori in strada il giorno dopo, poi l’incontro in Prefettura e si spera ci siano anche i rappresentanti istituzionali.

COORDINAMENTO UNITARIO IN
DIFESA DEL PATRIMONIO BUFALINO
Borgo Appio, 12 settembre ore 12. Com. stampa
approfondisci (https://altragricoltura.net/coordinamento-bufale/12-settembre-al-lavoro-per-aprire-il-confronto-da-domani-i-primi-cento-km-di-corteo/)
La nostra campagna elettorale: il percorso dei primi cento km nelle strade. Invito ai sindaci
“Venite alla testa della fiaccolata di martedi sera. La Luce della speranza squarci le tenebre del silenzio. E’ l’ora di aprire il tavolo di confronto con la Regione e i Ministeri Competenti per condividere un Piano efficace nel risolvere i problemi delle zoonosi, che faccia gli interessi di cittadini, allevatori, comunità e rilanci le ragioni dello sviluppo di tutto il Casertano. I cittadini di Terra di Lavoro meritano rispetto”.
Con queste parole i sindaci della Rete dei Municipi Rurali del Casertano (di cui il sindaco di Casal di Principe Renato Natale è il portavoce) e il Coordinamento in Difesa del Patrimonio Bufalino dopo l’incontro tenuto ieri sera a Santa Maria la Fossa si rivolgono a tutti i sindaci della Provincia di Caserta perchè partecipino alla fiaccolata che partirà il 13 settembre alle ore 20 dal Monumento ai Caduti percorrendo le vie centrali di Caserta per arrivare a Piazza Vanvitelli dove si terrà l’incontro pubblico in cui saranno illustrati i tre documenti proposti dal Movimento Salviamo le Bufale: quello di proposte che verrà consegnato la mattina del 14 in Prefettura per motivare la richiesta che il Prefetto convochi un Tavolo con la Regione e il Governo, quello di valutazione sulla Campagna elettorale con cui gli allevatori si rivolgeranno direttamente ai cittadini in occasione del voto e quello che invita tutti i movimenti italiani che hanno a cuore l’agricoltura artigiana e la Sovranità Alimentare a ritrovarsi fra il 22 e il 23 ottobre a Casal di Principe per dare vita ad una forte iniziativa unitaria nazionale in difesa delle bufale e dell’agricoltura italiana.

Nel mentre prosegue il lavoro di organizzazione del Corteo dei Trattori, della fiaccolata e delle diverse altre iniziative, il Coordinamento rende noto il percorso per la manifestazione:

13 settembre
ore 12.30/14 concentramento dei trattori nello spiazzale dello stadio di Casal di Prencipe
ore 14 partenza del corteo secondo questo itinerario: Casal di Principe / Carditello / San Tammaro / Marcianise / San Nicola La Strada / Caserta, Viale Carlo III
L’arrivo in P.zza Vanvitelli è previsto intorno alle ore 19 in ragione di una velocità media del corteo di circa 20/KMh

Questo il percorso nella città di Caserta
Alle ore 18 circa una parte dei mezzi viene posizionata di fronte alla sede della ASL nei pressi del Monumento ai Caduti e gli altri proseguiranno alla volta di P.zza Vanvitelli (Via Unità Italiana – Piazza Andolfato- Viale Beneduce – Viale Cappiello – Piazza Pitesti – Via G.M. Bosco – Corso Giannone – Piazza Vanvitelli.)
Alle 19 viene impegnata la Piazza in modo da consentire il passaggio della circolazione stradale ai cittadini

Dalle ore 20 si avvia la fiaccolata a piedi con questo percorso:
Piazzale del MonUmento ai Caduti, percorso lungo Corso Trieste fino a Piazza Margherita e Corso Mazzini per arrivare nuovamente a Piazza Vanvitelli dove si terrà una assemblea pubblica con interventi di rappresentanti sindacali ed esponenti del Movimento.

Il ritorno è previsto per il giorno 14 dalle ore 15 in modo da non ostacolare l’uscita dalle scuole e dopo l’incontro con la Prefettura. Questo il percorso del rientro:

(dentro Caserta) P.zza Vanvitelli, Via Gasparri, Piazza Dante, Via Battisti, Via Roma, Viale Ellittico, Via Appia;
(oltre Caserta) Via Appia / Casa Giove / Curti / Santa Maria Capua Vetere / Capua/ Santa Maria la Fossa per arrivare a Casal di Principe dove verrà chiusa la manifestazione

—————————————————————————————————————–
>

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti